Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 21 novembre 2019

Filetti di cernia gratinati

Quando vedo dal pescivendolo i filetti di cernia non esito a comprarli poiché li trovo ottimi cucinati in tanti modi: in guazzetto, con pomodorini e olive; panati e fritti; rosolati in burro e trito di scalogno e vivacizzati con un po' di zenzero grattugiato;  oppure gratinati, come in questo caso. 

FILETTI DI CERNIA GRATINATI



Ingredienti per 2 persone
350 g circa di filetti di cernia
una generosa manciata di foglie di prezzemolo
1 cucchiaio abbondante di capperi, dissalati
una fettina di aglio
la scorza di 1/2 limone, non trattato
1 cucchiaio colmo di pangrattato di riso
sale fino q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco (o spumante)

Procedimento
Accendere il forno a 180 gradi, ventilato. Sciacquare rapidamente sotto acqua fredda i filetti. Tamponarli con la massima cura nella carta da cucina. Spolverarli di sale fino su entrambi i lati. Sul tagliere, preparare il prezzemolo, i capperi, l'aglio e la scorza di limone. tritare tutto finemente al coltello. Mescolare il trito aromatico con il pangrattato e cospargere il preparato sui filetti, allineati in una teglia. Versare ai lati il vino bianco e irrorare i filetti con un filo d'olio extravergine di oliva. Cuocere in forno caldo per circa 15 minuti o fino a gratinata della crosta (passare eventualmente sotto il grill). Li ho serviti con delle cime di broccoletto, scottate in acqua bollente salata e ripassate in padella con olio, spicchio d'aglio e filetto di acciuga.




Nessun commento:

Posta un commento