Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 29 gennaio 2019

Salmone con orzo perlato e bok choi

Cercando di ottimizzare lo spazio in dispensa e di consumare gli alimenti in essa contenuti, in particolare quei sacchetti pieni a meta' di legumi o cereali vicini alla scadenza, oggi a pranzo ho preparato questo bel piatto di pesce con contorno di verdura e orzo perlato. L'orzo perlato e' davvero un ottimo sostituto del riso o del farro nelle insalate calde o fredde. Per altre idee sul suo utilizzo vedere qui, qui o qui.

SALMONE CON ORZO PERLATO E BOK CHOI


Ingredienti per 4 persone
400-450 g di filetto di salmone
1 limone, non trattato
160 g di orzo perlato a cottura rapida
1 gambo di sedano
2 cespi di bok choi (cavolo costa cinese)
zenzero fresco q.b.
un bel ciuffo di prezzemolo
1 grosso spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di salsa di soia
sale fino

Preparazione dell'orzo. Mettere a bollire dell'acqua in una piccola casseruola, profumandola con un piccolo gambo di sedano (prelevato dal cuore) con attaccate le foglie, due strisce di buccia di limone e una rondella di zenzero. Salare e versare l'orzo cuocendolo per i minuti indicati sulla confezione (di solito ne occorrono 10). Nel frattempo, tritare una manciata di foglie di prezzemolo con una minuscola fettina di aglio. In una ciotola che possa contenere l'orzo, mescolare 3 cucchiai di olio evo con 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaino colmo di zenzero grattugiato e una grattata di scorza di limone. Una volta cotto l'orzo, eliminare sedano, zenzero e buccia di limone; scolarlo e condirlo con l'emulsione e quasi tutto il trito aromatico. Sistemare di sale (ed eventuale succo di limone) e tenere in caldo.

  

Preparazione del bok choi. Lavare bene il bok choi, suddividendo ogni cespo in quattro per il lungo. In un wok, mettere a bollire dell'acqua e immettervi i gambi del bok choi, (lasciar fuori il verde). Scottarli per 5 minuti, poi scolarli. Nel wok, scaldare 1 cucchiaio di olio evo con il resto dello spicchio d'aglio, grattugiato, e 1 cucchiaino di zenzero fresco, pure grattugiato. Farvi saltare la verdura per 30 secondi; irrorare i gambi con la salsa di soia e dare ancora qualche secondo di cottura.



Preparazione del salmone. Tagliare il filetto in 4 porzioni e disporle sopra un piatto. Spolverarle di sale su ambo i lati e spruzzarle con qualche goccia di succo di limone. Distribuirvi sopra anche il resto del trito di prezzemolo e aglio. Far scaldare una padella antiaderente. Cuocervi i filetti pochi minuti per lato.

Presentazione. Nei piatti individuali, disporre un filetto di salmone, contornandolo con due pezzi di bok choi e un po' di orzo perlato, eventualmente pressato dentro un anello di acciaio per una presentazione più professionale.

2 commenti:

  1. è un gran bel piatto ricco e completo, un piatto unica da replicare

    RispondiElimina
  2. Grazie, Gunther. E' davvero buonissimo.

    RispondiElimina