Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 1 marzo 2011

Girelle di pane sfogliato

Prima che me ne dimentichi definitivamente, ecco la ricetta delle rondelle di pane sfogliato ripiene di pomodori secchi e olive, preparate ormai un mese fa. Come accennavo sul post delle frustine alle olive, anche questa ricetta è stata presa dal bel libro di Sara Papa "Tutta la bontà del pane", apportando qualche riduzione nel quantitativo di alcuni ingredienti e dando tre pieghe alla sfoglia, anziché le due previste. Ne risulta un gradevole e insolito stuzzichino, forse un po' troppo "calorico" per i miei gusti. Posso assicurare, dopo avere testato personalmente, che le girelle non perdono in fragranza nemmeno dopo il congelamento: basterà farle rinvenire in forno caldo per qualche minuto.

Ingredienti per il pane:
500 g di farina 0 (io ho usato quella speciale per pane)
300 g circa di acqua
12 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
170 g di burro
1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:
230 g di olive denocciolate verdi e nere
100 g di pomodori secchi sott'olio

Setacciare la farina facendola cadere nella ciotola dell'impastatrice. Diluire il lievito in 200 g di acqua tiepida zuccherata. Versarlo sulla farina, cominciando a lavorare a bassa velocità e aggiungendo, man mano, il sale e l'acqua necessaria a formare una pasta di consistenza elastica ed omogenea. Farla lievitare in una ciotola unta d'olio per una mezz'oretta (sigillando con pellicola). Nel frattempo, sgocciolare i pomodori, asciugarli in carta da cucina e tritarli finemente al coltello. Tritare grossolanamente anche le olive. Riprendere l'impasto e stenderlo con il matterello su una spianatoia leggermente infarinata, formando un rettangolo. Prendere il burro ben freddo; spolverizzarlo con poca farina e appiattirlo con il matterello. Depositarlo su metà del rettangolo,lasciando liberi i bordi; ripiegare su di esso l'altra metà dell'impasto, sigillando bene tutto intorno con le dita. Stendere di nuovo in un rettangolo, quindi piegare la sfoglia in 3; girarla su se stessa in senso antiorario e stenderla nuovamente, ripiegarla e stenderla di nuovo. Dare ancora "un giro", senza riposi in frigo, quindi stendere nuovamente in un rettangolo.Distribuirvi sopra il ripieno e arrotolare l'impasto su se stesso, iniziando dal lato più lungo, fino a formare un cilindro. Tagliare il rotolo a fettine dello spessore di circa 2 cm circa. Disporre le girelle sulle placche foderate di carta forno, lasciandole lievitare finoa che avranno raddoppiato il volume. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 25 minuti.






10 commenti:

  1. Meravigliose ... noi avevamo fatto qualcosa di simile con i peperoni ... Proveremo anche queste ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Ottime! Le ho sempre mangiate dolci, questa è una gradita novità!

    RispondiElimina
  3. devono essere divine ! quel libro è proprio fonte di ottime preparazioni. Buona giornata

    RispondiElimina
  4. che merviglia di panini! un abbraccio da ponente, P

    RispondiElimina
  5. splendide e sfiziose!complimenti!

    RispondiElimina
  6. @viaggiatori
    @strawberryblond
    @ale
    @puddin
    @federica

    Grazie a tutti. A prestissimo

    RispondiElimina
  7. Bellissima idea per inauguraqre Marzo, anche il tempo dovrebbe girare al meglio, non ne posso più di maglioni e felpe pesanti. Dovremmo escogitare qualcosa qualora le girelle non funzionassero.

    Buona settimana

    sergio

    RispondiElimina
  8. Sergio! quasi non ti riconoscevo in questa nuova veste da "lupo di lago" ;)))

    Buona settimana a te
    eu

    RispondiElimina