Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 6 maggio 2009

Gnocchi di melanzane al sugo di pomodoro e santoreggia

Una ricetta di Laura Ravaioli. La polpa delle melanzane, cotte in forno, viene mescolata con uovo, farina, grana e basilico tritato. Una volta lessati, gli gnocchi si condiscono con un sugo di pomodori ramati e santoreggia (l'erba aromatica che profuma d'estate) e si servono spolverati di scamorza affumicata grattugiata. Squisiti!




Per gli gnocchi:

2 melanzane di medie dimensioni (circa 400 g cad.)
1 uovo
250 g di farina
50 g di grana grattugiato
sale e pepe del mulinello
8-10 foglie di basilico

Per il sugo:

300 g di polpa di pomodoro
1 piccola cipolla
olio extravergine
un po' di santoreggia
sale e pepe


Lavare le melanzane, tagliarle a metà per la lunghezza, cuocerle in forno per 30-40'. Estrarre la polpa (se ne dovrebbe ottenere circa 500g) e tritarla finemente con un coltello. Farla asciugare in padella per qualche minuto poi lasciarla raffreddare. Unire l'uovo, la farina, il grana, il basilico tritato, sale e pepe. Trasferire il composto in una sacca da pasticceria munita di bocchetta liscia. Farlo cadere, in abbondante acqua bollente salata, in pezzetti di circa 3 cm, tagliandoli man mano con la lama di un coltello. Gli gnocchi sono pronti quando vengono a galla. Scolarli bene con un ramaiolo e condirli con il sugo di pomodoro. Servire gli gnocchi di melanzane cosparsi di provola affumicata grattugiata. Le dosi dovrebbero sfamare 4-5 persone.

Annota bene:
per 3 persone ho utilizzato 330 g di polpa di melanzane, 160 g di farina, 1 uovo, 30 g di parmigiano, basilico. Le due melanzane le ho cotte intere (ho solo inciso la buccia con qualche taglio obliquo) in microonde alla massima potenza per 12'.

7 commenti:

  1. Non sapevo che si facessero gli gnocchi con le melanzane, è proprio vero che c'è sempre da imparare.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. bellissima variante, la proverò quest'estate!

    RispondiElimina
  3. Buonisssimi questi gnocchi!! Complimenti.. piatto molto invitante!!

    RispondiElimina
  4. Ho scoperto l'anno scorso la passata di melanzane ma gli gnocchi... li provo!
    grazie
    ciao

    RispondiElimina
  5. E' un'idea che ti rubero' perche' devono essere molto buoni e perche' le melanzane mi piacciono in tutti i modi.

    RispondiElimina
  6. ma quanto è bella questa ricetta (e grazie per la dritta microonde).

    RispondiElimina
  7. Grazie Rosetta,Saretta,Federica,Ale,Maurina,Artemisia.
    Questi gnocchi sono stati una scoperta anche per me e se sono stati giudicati benevolmente da mia figlia Alessia (nota tradizionalista e ipercritica) vuol dire che sono mica male.
    Le proporzioni sono giuste: farina metà del peso della polpa di melanzane cotta e asciugata. Eventualmente, se si vogliono ancora più soffici,si può diminuire la farina di qualche decina di grammi.
    Un abbraccio e buona giornata a tutte.
    eu

    RispondiElimina