Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 5 gennaio 2007

Crème caramel





800 ml di latte intero
120 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
4 uova intere e 3 tuorli
pizzico di sale

per il caramello
100 g di zucchero
3 cucchiaiate d’acqua
qualche goccia di limone

Accendere il forno e portarlo a 160°C.Preparare il caramello facendo fondere, in un pentolino, lo zucchero con l’acqua e il succo di limone. Lasciar cuocere, a calore medio, fino a quando lo zucchero avrà preso un bel colore biondo scuro. Versare immediatamente il caramello dentro uno stampo con il buco, precedentemente inumidito, cercando di rivestirne le pareti.
Versare il latte in una casseruola, unire i 120 g di zucchero, la stecca di vaniglia tagliata in due e portare a bollore. Coprire e lasciare in infusione per un quarto d’ora. In una terrina pulitissima, rompere le uova e i tuorli, amalgamarli con una frusta e versarci sopra il latte. Mescolare accuratamente e versare nello stampo da budino, facendo passare il composto attraverso un colino a maglie fitte.Coprire con il suo coperchio o con un foglio di alluminio forato in un paio di punti. Serve a lasciar sfiatare l'eccessivo vapore.

Mettere lo stampo dentro un recipiente che lo contenga a misura e versare, sul fondo di quest’ultimo, dell’acqua calda. Cuocere in forno per circa 70'. Sorvegliare che l’acqua del bagnomaria non bolla mai, se vedete formarsi delle bollicine aggiungere mezzo bicchiere d’acqua gelata o tre o quattro cubetti di ghiaccio. Una volta cotto, estrarre il budino dal forno ma lasciarlo nel bagnomaria fino a raffreddamento. Tenere in frigo almeno 12 ore prima di degustarlo.


Nessun commento:

Posta un commento