Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 25 giugno 2007

Bistecchiera in ghisa

Lo scorso inverno, presso il fornitissimo negozio Verga di Como, in piazza San Fedele, ho acquistato questa bistecchiera rettangolare, in ghisa, di Le Creuset. La ghisa è un ottimo conduttore, la diffusione del calore è omogenea, senza punti surriscaldati che possano carbonizzare i cibi. Dopo un breve rodaggio, posso dire di essere completamente soddisfatta del mio acquisto. Raccomando di scaldare molto bene la griglia, prima dell'utilizzo. Avvertenze: lasciar raffreddare la bistecchiera dopo l'uso, lavarla con poco sapone e paglietta di ferro, per togliere ogni residuo, risciacquare e asciugare benissimo all'aria (per non farla arrugginire). Personalmente, prima di riporla, la ungo con pochissimo olio.



5 commenti:

  1. Ciao, ho anch'io una bistecchiera Le Creuset, uguale alla tua ma di colore arancio.
    Il mio problema è che la carne si attacca in maniera impressionante.
    Le ho provate tutte, griglia caldissima, griglia calda o tiepida, con un pochino di sale o a "secco". Non c'è nulla da fare, la carne si attacca sempre. E si attacca così tanto che è anche difficile pulirla...
    Ogni volta che provo ad usarla mi viene voglia di buttarla via...

    Per favore consigliami tu...

    Macs

    RispondiElimina
  2. Ciao, Macs. Io ti consiglio di scaldare molto bene (l'operazione richiede qualche tempo) la bistecchiera e di ungere la carne o il pesce che andrai a cuocere. Oppure, prova a ungere la bistecchiera, sempre quando sarà molto calda, con un panno carta imbevuto d'olio; lascia che l'olio faccia un po' di fumo e poni sopra l'alimento da grigliare. E' un vero peccato che ti si attacchi la roba e capisco perfettamente il tuo desiderio di buttare nel pattume la povera Le Creuset, ma non demordere. Grazie per la visita.

    RispondiElimina
  3. Io ho una bistecchiera reversibile le creuset da qualche anno...è stato un regalo e so che è molto costosa ma ...nonostante sia soddisfatta della cottura...ogni volta che cuocio la carne è un vero disastro...metà cena mi resta attaccata alla griglia e poi per pulirla mi diverto non poco. Cosa dovrei fare pervottimizzarne i risultati? Mi era stato detto che non attaccava,che non faceva fumo e che non necessitava di olio durante la cottura...perchè curava la cucina light. Purtroppo sono parzialmente soddisfatta e ad oggi NON LA CONSIGLIEREI a nessuno...almeno che non avvenga il miracolo

    RispondiElimina
  4. Premetto che non sono sponsorizzata ne' da Le Creuset ne' da nessuna altra azienda ma, secondo me, l'unica regola da osservare per ottenere ottimi risultati con la bistecchiera e' quella di riscaldarla al massimo, dev'essere veramente rovente e la carne non deve essere fredda di frigo. Poi, per chi non vuole tribolare, ci sono sempre le vecchie buone bistecchiere antiaderenti, che vanno sostituite ogni anno perché il rivestimento, con un uso intensivo, si rovina rapidamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie x i consigli. Proverò a scaldarla al massimo. Le farò sapere. Saluti

      Elimina