Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 24 aprile 2009

Coniglio con le olive

Lo preparo da sempre con la ricetta del "Talismano della felicità" di Ada Boni.






Per 6 persone
1 coniglio kg 1,500
un bicchiere di olio
1 cipolla
2 spicchi d'aglio
olive nere g 60
1 bicchiere di vino bianco secco
1 rametto di rosmarino
timo
brodo di carne o di dado
sale
pepe

Ritagliate il coniglio in pezzi, lavatelo, asciugatelo e ponetelo in un tegame di terracotta in cui a fuoco moderato avrete fatto soffriggere l'olio insieme ai due spicchi d'aglio, al rosmarino e ad un pizzico di timo. Quando i pezzi di coniglio saranno dorati, aggiungere un trito finissimo di cipolla, rimescolare e condire con sale e pepe.A questo punto bagnate il coniglio con il vino, lasciate evaporare e continuate la cottura dolcemente per un'ora, aggiungendo uno o due cucchiai di brodo se il liquido asciugasse troppo. Un po' prima di togliere il coniglio dal fuoco aggiungere le olive nere denocciolate.Infine, levate gli spicchi d'aglio dal sugo e mettete il coniglio con il sugo di cottura in un piatto di portata.

3 commenti:

  1. Ma anch'io lo faccio così! lo trovo buonissimo!

    RispondiElimina
  2. Anch'io l'ho fatto copiandolo dal Talismano della felicità.
    In casa piace a tutti.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
  3. A volte, per velocizzare i tempi, lo cucino anche in pentola a pressione. E' sempre ottimo.

    RispondiElimina