Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 2 febbraio 2007

Risotto con salsiccia e profumo di tartufo

Questo risotto è piaciuto moltissimo. Per conferirgli il profumo di tartufo, senza tuttavia accendere un mutuo, ho usato un tubetto di crema di tartufo bianco Boscovivo.



350 g di riso Carnaroli
mezza cipolletta
250 g di salsiccia a nastro
1 calice di vino bianco secco
brodo di carne
1/2 tubetto di crema di tartufo bianco
parmigiano reggiano grattugiato
burro

Tritare la cipolla finemente e rosolarla in una casseruola con 40 g di burro, avendo cura di non farla bruciare o rilascerà un sapore amaro che rovinerà il risotto. Unire la salsiccia, spellata e sbriciolata. Quando si sarà uniformemente colorita, aggiungere il riso e, mescolando continuamente, lasciarlo insaporire per qualche minuto poi sfumare con il vino bianco (caldo!) e lasciarlo assorbire. Portare a cottura il risotto, aggiungendo via via il brodo bollente. Poco prima di servire, e a fornello spento, unire mezzo tubetto di crema di tartufo bianco, una manciata di grana e una noce di burro. Mescolare accuratamente, mettere il coperchio sulla casseruola e lasciar riposare il risotto per qualche minuto. Servire caldissimo.

2 commenti:

  1. complimenti fai venir fame anche dopo aver mangiato un bue intero .. ciao sono antonio .. il marito della Diana ...

    RispondiElimina
  2. Ciao, Antonio. Che piacere leggerti. Come state? Salutami tanto Diana, ormai manca poco al parto, vero? Auguroni!

    RispondiElimina