Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 1 maggio 2010

Indivia belga gratinata

Ieri mi sentivo un po' giù di corda e avevo bisogno di cibo confortevole che, per me, vuol dire qualcosa cucinato in forno; così mi sono procurata l'indivia belga e il prosciutto crudo e per cena ho servito questo stuzzicante contorno. Fa niente se come piatto è un po' invernale!



4 cespi di indivia belga
un filo d'olio
sale
8 fettine di prosciutto crudo
25 g di emmentaler
burro per ungere la teglia
una besciamella preparata con: un cucchiaino di burro, un cucchiaino (colmo) di farina, 1 bicchiere di latte, sale, pepe, noce moscata.

Lavare accuratamente l'indivia sotto un getto d'acqua, eliminando le foglie più esterne, se fossero sciupate; tagliare il torsolo, mantenendone solo un pezzetto. Dividere ogni cespo a metà, mettere a stufare in un filo d'olio, salare e coprire con un bicchiere d'acqua bollente, cuocendo, coperto, per circa 25'. Quando la verdurà sarà diventata tenera, estrarla dal tegame, strizzarla con delicatezza per eliminare l'acqua di vegetazione residua, avvolgere ogni pezzo in una fettina di prosciutto e accomodare il tutto in una pirofila da forno imburrata. Versare sopra la besciamella e cospargere con il formaggio. In forno caldo a 190°C per circa 20'.

9 commenti:

  1. questo piatto è una squisitezza, e poi con la primavera che c'è qui... accendere il forno è solo un piacere...
    i miei sono quasi 39...
    ciao, buon we

    RispondiElimina
  2. piatto davvero goloso...complimenti...buon weekend ciao katia

    RispondiElimina
  3. ma che bella ricetta, io avrei semplicemente gratinato con la besciamella, così mi sembra davvero stuzzicante!!! Bravissima

    RispondiElimina
  4. Anch'io come Colombina mettevo solo bechamelle e parecchio parmigiano,adesso farò la versione " arricchita"!

    RispondiElimina
  5. complimenti Eugenia, è proprio golosa questa ricetta, me la segno, un bacione!

    RispondiElimina
  6. Molto interessante, brava Eugenia

    RispondiElimina
  7. @Ale: se va avanti così, mi sa che il forno lo accenderemo ancora a lungo. Fuor di ricetta, scommetto che anche tua mamma, quando scelse il nome per te, era convinta di dartene uno poco sfruttato ;))
    @Katia: grazie, non pensavo che l'indivia al gratin suscitasse tanta approvazione. buon w.e. a te!
    @colombina: ciao, benvenuta! ho sempre guardato con sospetto l'aggiunta del prosciutto crudo in piatti da ripassare al forno, ma devo dire che mi sono ricreduta: l'affettato conferisce un bel carattere al tutto.
    @annamaria: fammi sapere se ti è piaciuta la variante, mi raccomando.
    @Germana: carissima, i tuoi complimenti mi sono molto graditi.

    Auguro a tutti una buona e rilassante domenica
    a presto
    eugenia

    RispondiElimina
  8. @Chiara: e ti pareva se non dimenticavo qualcuno! Scusami.
    Un bacione a te
    eu

    RispondiElimina
  9. continuando fuor di ricetta... ti dirò che sino ad ora un'omonima piu' vecchia di me non l'ho ancora conosciuta... ma una toscana sicuramente c'è... era una bimba quando ero nel pancione della mia mamma... da lei il mio nome...
    ciao, buona serata

    RispondiElimina