Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 29 novembre 2010

Ciambelline di pastafrolla

Una delle ricette più gettonate di mia mamma è quella delle ciambelline di pastafrolla. Sono immancabili nelle più svariate ricorrenze familiari, specialmente nelle feste di compleanno dei nipoti più giovani, i quali vengono attratti dai confettini colorati che ne decorano la superficie. Sono molto semplici nell'esecuzione, si conservano per parecchio, se ben chiusi in una scatola a tenuta ermetica, e piacciono proprio a tutti. Li consiglio all'amica Roberta di Bologna.

CIAMBELLINE COLORATE (da una ricetta Paneangeli)

250 g di farina bianca
250 g di zucchero a velo
1 pizzico di sale
3 tuorli d’uovo sodi
150 g di burro freddo
½ busta di lievito per dolci
1 cucchiaino di succo di limone
mompariglia q.b.

Setacciare la farina con 125 g di zucchero a velo e mezza bustina di lievito. Versare dentro una bacinella, aggiungere il sale, i tuorli passati al setaccio, il burro tagliato a pezzettini. Manipolare fino ad ottenere un impasto liscio; stendere con il matterello a mezzo centimetro di spessore, ritagliare delle ciambelline del diametro di 8 cm e disporle sulla placca ricoperta di carta forno. Cuocere a 180° per 8-10 minuti. Stemperare 125 g di zucchero a velo con il succo di limone e uno o due cucchiaini d’acqua, glassare le ciambelline e ricoprirle con la mompariglia.

CIAMBELLINE CON LO ZUCCHERO IN GRANELLA
Medesima ricetta ma, anziché i tuorli sodi, si aggiungono tre tuorli crudi all’impasto. Si pennellano poi le ciambelline con un po’ d’albume e si cospargono di granella di zucchero.

Annota bene: la foto è vecchissima. Le ciambelline, nelle due versioni, sono in secondo piano mentre davanti si vedono le esse di frolla e i pan di mort.

11 commenti:

  1. belli a vedersi e di sicuro buonissimi Eu, grazie! Un abbraccio....

    RispondiElimina
  2. Ma che belle, mi hanno suscitato tanti cari ricordi.
    Le rifarò, grazie Eugenia.
    Pensa che la mia mamma me le faceva mangiare con il pane....
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Molto belle Eugenia, grazie.
    Mandi

    RispondiElimina
  4. Mamma che acquolinaaaaaaaaa!!! che belle quelle con le codettine colorate mi ricordano dei dolci che faceva mia zia a forma di gnocchetti e sopra metteva il miele e le codette, ma la ricetta dell'impasto era simile!!!non ricordo il nome :((!!!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia :)! Splendida ricetta e bella presentazione, abbiamo giusto gli ingredienti per provare :)

    RispondiElimina
  6. Non ho mai provato quest'utilizzo del tuorlo sodo nell'impasto, mi son sempre chiesta come il tuorlo potesse in queste condizioni svolgere ancora la sua azione ''amalgamante''. Pero' mi tenta, se lo fai tu !
    I giorni di pioggia stimolano a testare infornate di questo tipo, provero' :)
    A presto, Federica

    RispondiElimina
  7. Una dolcezza ...ciao, e una buona serata

    RispondiElimina
  8. Eugenia, sei gentilissima e generosissima!!!
    Domani comincio le prove per i biscotti, questi sono nella lista dei preferiti!!
    Speriamo che il mercatino vada bene, è il mio secondo in assoluto e sono molto emozionata!!
    Ciao e grazie!
    Roberta

    RispondiElimina
  9. ma che belle! colorate e golose!!! ricetta da segnare se super collaudata poi ;)

    RispondiElimina
  10. sono sempre alla ricerca di dolcetti carini e semplici per staccare i miei figli dagli orribili biscotti industriali. queste me le segno sicuro!
    e poi le codette gli piacciono così tanto...
    grazie!

    RispondiElimina
  11. @Chiara
    Germana
    Rosetta
    Sonia
    Lauretta & MAry
    Fedeccino
    Stefania
    Roberta
    Terry
    Gaia

    GRAZIE A TUTTE!!!
    il tempo è tiranno, voi mi comprenderete, e in questi giorni passati ne ho avuto veramente poco da dedicare al blog.

    un abbraccio affettuosissimo a tutte
    a presto

    RispondiElimina