Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 16 aprile 2008

Asparagi con uova in camicia e burro al limone



1 kg di asparagi, 80 g di burro, 1 limone non trattato, un mazzetto di cerfoglio, un pizzico di sale, 4 uova.

Sulla cottura dell'uovo in camicia ho già raccontato tutta la procedura qui.
Lavare il limone, grattugiarne la buccia in una ciotola, aggiungere il burro ammorbidito, mescolando con una forchetta fino ad ottenere un composto cremoso. Unire due gocce di succo di limone, un pizzico di sale e il cerfoglio tritato finemente. Formare un salametto che andrà avvolto in pellicola e conservato in freezer fino al momento dell'uso.
Lavare gli asparagi, togliere loro la parte finale troppo fibrosa, riunirli in mazzetti che si legheranno con un po' di spago alimentare. Immergerli in acqua bollente salata, avendo cura di mettere gli asparagi in piedi, con le punte lievemente fuori dall'acqua, in modo da lessarle con il solo vapore. Il tempo di cottura varia secondo la dimensione (15-20 minuti). Quando la verdura sarà pronta, disporla sui piatti individuali, accompagnando con le uova in camicia e le rondelle di burro aromatizzato.
Un ottimo abbinamento si ottiene anche mescolando burro ed erba cipollina tritata.

7 commenti:

  1. Davvero invitante questa ricetta, Eu e appropriata. Copio immantinente l'idea del burro al cerfoglio, magari nella variante con l'erba cipollina.
    Rialto, banco delle meraviglie (tutte le erbe fresche che uno possa desiderare): arrivooo!

    RispondiElimina
  2. splendida foto!
    e splendido mangiare!
    ancora una volta la semplicità al potere!

    ps: ( semplicità accoglie creatività)

    RispondiElimina
  3. Mamma che buoni!
    Io però con gli asparagi voglio strafare...uovo rigorosamente fritto nel burro ed il tutto inondato di parmigiano!

    RispondiElimina
  4. Ho pensato di invitarti a ritirare un premio, per le tue ricette che sicuramente buone sono anche originali e per il senso di "lentezza"...non fraintendere, perchè la tua è una sana lentezza che fa quasi assaporare quello che prepari.
    Asparagi..... già copiati.
    Quindi ti aspetto, ciao!!!

    RispondiElimina
  5. grazie a tutte!
    astrofiammante, grazie per il premio. Passerò più tardi a ritirarlo; purtroppo adesso il dovere mi chiama.
    eu

    RispondiElimina
  6. applauso per gli asparagi! :))) anch'io li ho appena "elogiati" ahahhh
    bellissimo il tuo blog: sa di "vissuto" :))
    ciao!

    RispondiElimina
  7. grazie a tutti.
    @Michela: asparagi, burro, grana e uovo in cereghìn sono il massimo della vita. Devo dire, però, che da anni ho abbandonato il burro fuso a favore di un ottimo extravergine e non me ne sono pentita. Questa'idea del burro aromatizzato è solo un suggerimento per variare un po'.
    abbraccio
    eu

    RispondiElimina