Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 6 febbraio 2008

Insalata tiepida di carciofi e mazzancolle

Può funzionare sia da antipasto che da secondo leggero. A me piace molto l'abbinamento carciofi e mazzancolle e la salsina, leggermente speziata, rende più vivace il tutto.


Ingredienti per due persone


2 carciofi con le spine
una quindicina di mazzancolle freschissime

per il brodo:
mezza cipolla, due anelli di porro, qualche gambo di prezzemolo, una carota, mezzo gambo di sedano, una foglia di alloro,una rondella di zenzero, mezzo bicchiere di vino bianco secco, acqua q.b., sale, granelli di pepe

per il condimento:
sale, pepe bianco del mulinello, un pezzetto di zenzero grattugiato, scorza e succo di mezzo lime e mezzo limone, olio extravergine delicato, prezzemolo trito.

Preparare il brodo con tutti gli ingredienti descritti, lasciar sobbollire per una ventina di minuti, gettarvi le mazzancolle, lavate e private della testa e del budellino. Abbassare la fiamma al minimo e cuocere per un paio di minuti (scarsi). Scolare, sgusciare i crostacei e riservarli al caldo. Nel frattempo. mondare i carciofi delle foglie più dure, tagliare le punte, dividerli in due e privarli dell'eventuale fieno. Tagliarli a fettine e lasciarli cadere in una bacinella colma d'acqua fresca acidulata con succo di limone. Mettere a bollire dell'acqua, salarla leggermente e profumarla con una rondella di limone e qualche goccia dell'agrume. Farvi lessare le fettine di carciofo per dieci minuti scarsi, avendo cura di coprire il tegame con un foglio di carta-forno bagnata, in modo da non far ossidare la verdura. Trascorso il tempo indicato, scolare e mettere ad asciugare su un foglio di carta da cucina. In una ciotolina mettere sale, una macinata di pepe bianco, una grattugiata di zenzero e di scorza di limone e lime. Diluire con il succo degli agrumi e aggiungere, a filo, l'olio. Profumare con del prezzemolo trito. Disporre in un piatto i carciofi e le mazzancolle, ricoprire il tutto con il condimento e servire.




9 commenti:

  1. ahh! che meraviglia, e che fame! appena leggo i suoi post vorrei che fosse ore di cena, sopratutto vorrei aver già fatto la spesa e magari aver comprato giusto quel che occorre!!!...purtroppo non accade mai, ma è una gioia per la mente (che fervida immagina) leggerla, grazie davvero!

    RispondiElimina
  2. chez Eugenie il y a du bon toujours!
    e fortunati sono i tuoi familiari,
    al tuo solito immagini eloquenti e parole chiarificatrici!

    notarella dolente: non averne subito a portata di bocca! ahimé!

    RispondiElimina
  3. Faccio sempre un giro sul tuo blog.....e sogno un giorno di essere brava come te!
    Sei veramente fantastica!
    Un abbraccio
    Laura.

    RispondiElimina
  4. Ma dirti brava e'poco!!!
    Un abbraccio
    Pimpi

    RispondiElimina
  5. Ragazze, guardate che potrei cominciare a credervi...
    Io mi sento tutta chiacchiere e distintivo.
    grazie
    a presto
    eu

    RispondiElimina
  6. posso aggiungere che i carciofi, cotti in questo modo, si mantengono chiari fino al giorno dopo, se conservati in frigo.
    un saluto a tutte
    eu

    RispondiElimina
  7. Bellissimo e sono certa buonissimo, ma non è una novità. La carta da forno io l'usavo solo durante l'ammollo. Adesso estenderò l'uso alla cottura. Grazie!
    Anche l'insalata ricchi e poveri non è niente male davvero
    Isa

    RispondiElimina
  8. Isa carissima, grazie della tua visita e del commento con la tua esperienza. Ti consiglio l'insalata ricchi e i poveri: gli elkementi che la contengono si combinano molto bene assieme.
    un abbraccio
    eugenia

    RispondiElimina