Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 4 settembre 2009

Pappardelle al ragù bianco e funghi porcini



Per 6 persone

Per la sfoglia:
400 g di farina 00 Gran Mugnaio Spadoni
3 uova intere
5 tuorli

Preparare la pasta nel solito modo, avvolgerla in pellicola e lasciarla riposare per una mezz'ora. Tirare le sfoglie, lasciarle seccare leggermente, quindi piegarle e ritagliarle in larghi nastri.


Ragù bianco:
400 g di fesa di vitello
100 g di pancetta tesa dolce
1/2 cipolla bianca
1 ciuffo di rosmarino
olio extravergine
1 bicchiere di vino bianco secco
1 bicchiere di brodo di carne

Tritare la cipolla con gli aghi di rosmarino; versare il tutto in un tegame con un filo d'olio e lasciar sudare una decina di minuti. Passare al tritacarne, munito di disco a fori grossi, la pancetta e la fesa di vitello. Unire il macinato di pancetta al soffritto e scottarlo per un minuto. Aggiungere quindi il trito di vitello, poco alla volta, in modo che non rilasci troppa acqua. Sfumare con il vino bianco, precedentemente portato a bollore. Salare e pepare. Allungare con un po' di brodo, coprire e cuocere, a fiamma moderata, per circa 45', finché il ragù sarà cotto e ben ristretto.






Sugo di porcini:
400 g di funghi porcini
1 scalogno
due rametti di timo
olio extravergine
sale e pepe

Pulire i funghi con una pezzuola umida, eliminando l'eventuale terriccio. Affettarli e cuocerli brevemente in un soffritto di olio, scalogno e timo. Salare e pepare al giusto. Mantenerli al dente.



Al momento di andare in tavola, lessare in abbondante acqua bollente salata le pappardelle. Riunire in un wok il ragù bianco e il sugo di porcini, scaldando per qualche minuto. Scolare la pasta al dente e saltarla brevemente nel ragù. Servire immediatamente, passando a parte del parmigiano grattugiato (per chi non potesse proprio farne a meno).

19 commenti:

  1. STUPENDOOOOO!Sei sempre più brava(se ci fossero le manine che applaudono...)

    RispondiElimina
  2. Una delizia settembrina! Mi piace molto il ragu' bianco spesso più di quello rosso, trovo esalti più il sapore della carne

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, non ho parole!!!
    Grazie per la ricetta
    un abbraccio
    cristina

    RispondiElimina
  4. Un'altra ricetta conciliante con le preferenze vegetariane di mia figlia. Preparare il ragù bianco di carne e separatamente quello ai funghi per poi unirli, non ci avevo pensato, pur sembrando così ovvio. Grazie Bernadette.
    Dimenticavo: per la serie Dio li fa e poi li accoppia, al suo fidandazato non piace il formaggio! Però devo dire che consultando il tuo ricettario trovo sempre spunti per dare da mangiare a tutti e due senza trasformare la cucina in un campo di battaglia!

    RispondiElimina
  5. @ Annamaria: grazie, carissima. Fatti da te, i complimenti valgono doppio!
    @ Dada: ciao e benvenuta! Non finirò mai di stupirmi per la bellezza e la qualità di contenuti di blog come il tuo, che non conoscevo ma che visiterò spesso.Anche a me piace il ragù bianco; meditavo di provarne uno con carne di faraona o simili.
    @ Cristina: grazie davvero. E' un piatto che da molta soddisfazione e che ti consiglio.
    @Bernadette: mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti. Anch'io devo conciliare esigenze e allergie alimentari dei miei commensali e, a volte, non è facilissimo accontentare tutti.
    @Artemisia: bentornata, carissima. Dire che mi sei mancata e dire poco.


    Un abbraccio a tutte e grazie della visita
    eugenia

    RispondiElimina
  6. Eu,vuoi la ricetta del mio ragù bianco?Se ti interessa te la mando,basta che tu mi dica.

    RispondiElimina
  7. C'è bisogno di chiedere? Ne sarei felicissima. Grazie in anticipo, cara Annamaria. Un abbraccio
    eu

    RispondiElimina
  8. molto interessante questa ricetta, complimenti!!! se hai altri idee, consigli, innovazioni....date una occhiata al mio nuovo sito gustorante e lasciateci sapere delle vostre creazioni!!!

    RispondiElimina
  9. mariangela10/09/09, 12:14

    vorrei complimentarmi, ho trovato il tuo blog per caso ma l'ho subito inserito tra i miei preferiti. sono un'astigiana appassionata di cucina e da te ho trovato tantissimi spunti per arricchire il mio bagaglio, grazie, passerò molto spesso da te.

    RispondiElimina
  10. mariangela10/09/09, 12:19

    mi son scordata di chiederti una cosa, hai mica ricette sia dolci che salate in cui non compaiano il latte ed i suoi derivati? mio nipote è intollerante e sto facendo una ricerca sull'argomento per poterlo accontentare e non farlo sentire troppo diverso. grazie , a presto

    RispondiElimina
  11. @ Gustorante: grazie dei complimenti.
    @Mariangela: ti ringrazio della visita e dei complimenti. Per quanto riguarda le ricette senza latte e derivati, ho guardato nel mio archivio ed ho trovato qualcosa. Se vuoi, puoi scrivermi a questo indirizzo

    labelleauberge@yahoo.com

    e sarò felice di inviarti il materiale.

    Ciao
    eugenia

    RispondiElimina
  12. mariangela11/09/09, 08:43

    ho provato a scriverti ma mi dà un messaggio di errore , riprovo di nuovo. la mia mail è
    viarigifly@libero.it
    grazie e a presto

    RispondiElimina
  13. @ Mariangela: scusa. l'indirizzo corretto è
    labelleauberge@yahoo.it

    ciao
    eugenia

    RispondiElimina
  14. Che ricetta interessante!! se hai altre idee, novità dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condivide le tue creazioni innovative!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao interessante e ricette da provare, tanti consigli utili per far bella figura in cucina grazie .
    Doriano

    RispondiElimina
  16. Grazie mille, Doriano, e benvenuto!
    Torna ancora a trovarmi
    eugenia

    RispondiElimina