Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 13 settembre 2018

Insalata di calamari alla griglia con salsa ai capperi

Quando, in televisione, vedo Jamie Oliver cucinare qualcosa,  ho sempre l'impressione che metta tanti (e troppi) ingredienti mescolati tra loro un po' a casaccio, e che esageri con i condimenti, l'aglio e le erbe aromatiche. Tuttavia,  fatta una salutare scrematura, alcune sue ricette si rivelano indovinate e non fa eccezione questa buonissima insalata di calamari, condita con una gustosa salsa ai capperi. Se siete su Facebook, a questo link  troverete il filmato dove Oliver e il suo mentore ed amico Contaldo - facendo un po' di teatro - illustrano questo ottimo piatto.

INSALATA DI CALAMARI ALLA GRIGLIA CON SALSA AI CAPPERI

Ingredienti per 2 persone
400 g di calamari di medie dimensioni
2 cucchiaiate di capperi di Pantelleria, sotto sale
il succo di un grosso limone
olio extravergine di oliva
1 spicchio d'aglio
2 filetti di acciuga sott'olio
un pezzetto di peperoncino rosso, mediamente piccante
un trito di prezzemolo e poca menta
30 g circa di pistacchi pelati, grossolanamente tritati
1 grosso pomodoro insalataro
Procedimento
Dissalare i capperi mettendoli a bagno, per un paio d'ore mezz'ora, in abbondante acqua. Cambiare l'acqua frequentemente. 
Pulire i calamari, eliminando la pelle e i visceri. Aprire le sacche facendo scorrere la lama di un coltello per tutta la loro lunghezza; tagliare solo su un lato in modo da poterle aprire a libro. Incidere la parte interna con dei tagli obliqui. Lasciare interi i tentacoli.
Riunire in una ciotola il succo del limone, un generoso giro di olio extravergine, l'aglio grattugiato, i capperi (scolati con cura e tamponati con carta da cucina), i filetti di acciuga (spappolati con la lama di un coltello), un trito di prezzemolo e poca menta, il peperoncino (privato di semi e filamenti) fatto a dadini, e meta' dei pistacchi. Mescolare tutto con una forchetta. 
Lavare il pomodoro e tagliarlo a fettine. Disporre le fette tutte intorno ad un piatto di servizio.
Scaldare una griglia fino a farla diventare caldissima. Cuocervi i calamari per circa un minuto e mezzo o finche' si arricceranno a tubo. Toglierli con una pinza e adagiarli nella salsa, ricoprendoli uniformemente. Trasferire i calamari al centro del piatto da portata, versare un filo d'olio sui pomodori e guarnire con il resto dei pistacchi.



9 commenti:

  1. Bellissima ricetta e condivido il tuo oensiero su Jamie:troppa cacciarla, ma alla fine fine la sostanza c'è 😉

    RispondiElimina
  2. Buona adoro i piatti di pesce, ti auguro una buona domenica

    RispondiElimina
  3. Grazie, Michela. Buona domenica a te.

    RispondiElimina
  4. calamai preparati anche alla perfezione per fare una cottura corretta

    RispondiElimina
  5. Grazie, Gunther. Buona domenica.

    RispondiElimina
  6. Finalmente sono riuscita a farla con dei veri calamari adriatici ma soprattutto qualche modifica dietetico-idiosincratica (no pistacchi e no peperoncino).
    A me è piaciuta molto perché è aromatica e non cacofonica, gli ingredienti si amalgamano bene con il giusto equilibrio tra familiarità e novità.
    Comunque due ore di ammollo dei capperi mi paiono francamente esagerate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sorpresa per me è stato il trucco della cottura dei calamari finché si arrotolano, vengono teneri e saporiti insieme e cotti al punto giusto, mentre di solito diventano sempre gommosi o crudi e indigesti. Invece sono digeribili e gustosi!

      Elimina
  7. Grazie del tuo gentile commento e feedback, Pellegrina. Sui capperi hai probabilmente ragione ma, cosa vuoi, ho sempre paura che siano troppi salati e mi rovinino la pietanza. La prossima volta mi limiterò ad una mezz'oretta.

    RispondiElimina