Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 3 gennaio 2007

Ciambella alla panna in triplice versione

E' un dolce senza tante pretese ma buono e genuino. I bambini lo adorano ed è molto indicato per la colazione del mattino o la merenda. Si presta ad infinite variazioni: si può fare la ciambella solo bianca, oppure arricchirla con gocce di cioccolato o uvetta e canditi o, ancora, variegare l'impasto con del cacao amaro. Metterò qui di seguito le ricette che più mi soddisfano.


CIAMBELLA ALLA PANNA basic
ricetta presa da una confezione di farina autolievitante del molino Spadoni
250 g farina autolievitante
250 g zucchero
250 ml panna fresca
3 uova
2 cucchiai di rhum
Mettere in una terrina le uova e montarle con lo zucchero fino a che saranno gonfie e soffici.Unire la panna e poco alla volta la farina.Amalgamare bene.Profumare con due cucchiai di rhum.Imburrare una teglia, possibilmente con il buco, infarinarla e versarvi l'impasto.Cuocere in forno caldo (170°) per circa 40 minuti.

CIAMBELLA ALLA PANNA VARIEGATA AL CACAO versione 2 (la mia)
250 g zucchero
4 uova
1 bustina vanillina
250 ml panna fresca
230 g farina doppio zero
60 g fecola di patate
1 bustina lievito per dolci
un pizzico di sale
3 cucchiai di cacao amaro

Battere bene e a lungo le uova con lo zucchero e la vanillina, aggiungere a filo la panna (sempre montando) e, poco alla volta, le farine setacciate con il lievito e il pizzico di sale. Versare in uno stampo a ciambella, imburrato e infarinato, poco meno dei 3/4 di impasto. Aggiungere al rimanente il cacao setacciato, mescolare accuratamente e versare sopra l'impasto giallo, facendolo affondare con la lama di un coltello.In forno a 170°C per circa 40'.

TORTA ALLA PANNA versione 3 (ricetta dell'amica Tina)

200 g di zucchero
5 uova
200 ml panna
vanillina o buccia di limone grattugiata
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di ammoniaca per dolci
350 g farina 00
50 g di burro liquefatto e freddo
granella di zucchero per decorare

Montare le uova con lo zucchero e l'aroma prescelto fino ad avere un composto gonfio e soffice (occorreranno circa 10 minuti), aggiungere piano piano la panna in cui si sarà diluito l'ammoniaca. Unire, mescolando lentamente, la farina setacciata con la bustina di lievito e finire con il burro. Versare nello stampo (26 cm diametro)imburrato e infarinato, cospargere con un po' di granella di zucchero e cuocere in forno caldo a 170°C per circa 50'.

Lo stampo da kugelhupf in rame è di Navarini.

Nessun commento:

Posta un commento