Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 24 agosto 2007

Mojo colorado


I mojos sono delle salse all'aglio tipiche delle isole Canarie. Accompagnano, di norma, le famose "papas arrugadas", letteralmente" patate rugose". Altro non sono che patate bollite in acqua di mare (o acqua abbondantemente salata) e poi ripassate brevemente in forno caldissimo, in modo da avvizzirne la buccia. Nei ristoranti delle isole, purtroppo, difficilmente si andrà oltre il mojo verde e il mojo rosso, ma se si avrà la fortuna di essere ospiti di qualche famiglia indigena si potranno assaporare il mojo al coriandolo, all'avocado, alle arance, al formaggio o alle mandorle.
L'ingrediente insostituibile di queste salse è il Pimentón, una spezia simile alla paprika ma macinata finissima e con uno spiccato profumo di affumicato.

Ecco quanto occorre per preparare il
Mojo colorado (mojo rosso)
4 spicchi d'aglio
1 peperoncino verde piccante
una buona pizzicata di sale
un pugno di mollica di pane
aceto di vino bianco q.b.
1/4 di cucchiaino di cumino in polvere
2 cucchiai da minestra di Pimentón dolce
olio extravergine q.b.
Grattugiare gli spicchi d'aglio o pestarli nel mortaio. Pulire da semi e filamenti il peperoncino e tagliarlo a pezzetti. Intridere la mollica di pane nell'aceto, strizzarla e porla, con il resto degli ingredienti, in un mixer. Frullare per qualche secondo fino ad ottenere una salsa morbida. Assaggiare e, se necessario, correggere di sale o di aceto. Personalmente, l'ho trovato ottimo anche in accompagnamento alla carne lessa. Divino sulle patate.

Nessun commento:

Posta un commento