Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 2 gennaio 2012

I biscotti del Natale 2011


Nonostante ogni anno mi riprometta di non stancarmi eccessivamente nei preparativi gastronomici natalizi, non sfuggo mai alla regola di arrivare alla sera della Vigilia con l'unico desiderio di chiudere metaforicamente la porta della cucina e di riaprirla almeno un mese dopo. Ma come sarebbe il mio Natale senza questi biscotti? Sicuramente più mesto, meno allegro e allora...via, pronta per il prossimo tour de force dicembrino, sempre con gli stessi propositi destinati a non realizzarsi.


BISCOTTI DI PASTAFROLLA della nonna Genia

400 g di farina 00
100 g di fecola di patate
350 g di burro freschissimo
250 g di zucchero
4 tuorli
un pizzico di sale
vaniglia o buccia di limone grattugiata

La frolla tradizionale si può preparare a mano o nel robot di cucina, iniziando con il setacciare le farine con il pizzico di sale e l' aroma prescelto e lavorando il tutto con il burro, fino a formare un impasto sabbioso. Si aggiungono lo zucchero e, dopo una breve manipolata, i tuorli, leggermente sbattuti. Senza lavorare troppo si forma una palla, che si fa riposare in frigo per un'oretta. Trascorso questo tempo, si riprende l'impasto, lo si stende sulla spianatoia infarinata e si ritagliano le forme, che si depositeranno su placche ricoperte con l'apposita carta. Cuocere in forno caldo a 170-180°C per circa 12'.

TRIANGOLI ALLE MANDORLE E NOCCIOLE di Alda

Impastare 300 g farina, 100 g di zucchero, 2 uova, 130 gr di burro e un cucchiaino di lievito, far riposare al fresco il tempo di preparare il ripieno; nel frattempo accendere il forno a 175°.
Fondere su fuoco basso 200 g di burro con 200 g di zucchero, 4 cucchiai d'acqua, aroma di vaniglia o cannella, fare dare un bollore, togliere dal fuoco e aggiungere 200 g di mandorle e 200 g di nocciole, entrambe tritate grossolanamente.
Stendere la pasta sottile in una larga teglia rettangolare foderata di carta da forno, cospargerla con 7 (*) cucchiaiate di marmellata di albicocche, poi spalmarvi il composto di mandorle e nocciole. Cuocere 45 minuti circa. Lasciare raffreddare nella teglia, poi tagliare a quadrati (non più piccoli di 5 - 6 cm di lato, altrimenti si sbriciola tutto) e questi a triangoli. Se proprio si è supergolosi, si può intingere un angolo dei triangoli in cioccolato fuso...
Si accompagnano splendidamente al caffè.
(*) io metto solo 3 cucchiai di marmellata di albicocche.

BACI DI DAMA di Valeria
aspetto la ricetta...

GINGERBREAD MEN - Omini di pan di zenzero


Ingredienti per una quindicina di biscotti

390 g di farina 00
un pizzico di sale
3/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
2 cucchiaini di zenzero in polvere
1 cucchiaino scarso di cannella in polvere
1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere
1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
115 g di burro (morbido)
100 g di zucchero semolato
1 uovo
160 g di Golden syrup

Setacciare la farina con le spezie, il sale e il bicarbonato, facendo cadere il tutto in una ciotola.Battere (a mano o con la frusta a K dell'impastatrice) il burro con lo zucchero, fino a farlo diventare soffice e spumoso. Aggiungere l'uovo e, successivamente, il golden syrup, mescolando accuratamente. Incorporare, poco alla volta, la farina, ottenendo un panetto liscio e ben amalgamato. Fasciare nella pellicola e tenere in frigo per una notte (io ce l'ho lasciato per 48 ore). A differenza di altri impasti, questo si può stendere bene appena tolto dal frigo. Accendere il forno e portarlo ad un calore moderato (160-170° indicativamente - molto dipende da quanto scalda il vostro forno). Stendere l'impasto con il matterello su una spianatoia leggermente infarinata e tagliare i biscotti con l'apposito stampino. Trasferire le forme sulle placche ricoperte di carta forno, lasciando uno spazio di circa 3 cm tra l'una e l'altra. Se si desidera appendere i biscotti all'albero di Natale, forare la sommità di ognuno con una cannuccia di legno. Tenere i biscotti in frigo per una decina di minuti (io li metto sul balcone esposti al freddo dicembrino) onde evitare che, in cottura, perdano la loro forma. Cuocerli per circa 8-12 minuti, a dipendenza delle loro dimensioni (i miei li ho lasciati esattamente 12 minuti) . Sono pronti quando avranno assunto una bella colorazione dorata, senza tuttavia brunire troppo. Togliere i biscotti dal forno e lasciarli sulla placca per circa 1 minuto, poi trasferirli su delle gratelle a raffreddarsi completamente. Una volta freddi, si possono decorare con la glassa. Con queste dosi si ottengono circa 15 biscotti, alti 12 cm cadauno.

Annota bene: si conservano a lungo se riposti in scatole di latta ben chiuse.

3 commenti:

  1. Che bei biscotti, complimenti e buin 2012 che con questi dolci non potrebbe essere altrimenti. Ciao!
    http://nonsparatealcuoco.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. bellissimi i tuoi biscotti Eugenia!



    Un bacio e mille auguri per questo 2012!

    RispondiElimina
  3. @zuppa: benvenuto, Francesco, e complimenti per il tuo scoppiettante blog. Verrò a trovarti spesso. Ricambio di cuore gli auguri di buon anno!
    @Giuliana: grazie, Giuliana. Come sono andate le feste? Immagino splendidamente, almeno dal punto di vista della cucina, dato la tua indiscussa capacità. Ti abbraccio con sincero affetto e ti auguro un bellissimo 2012. A presto.
    eugenia

    RispondiElimina