Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 30 novembre 2018

Fondente al cioccolato e farina di castagne

Da una ricetta della rivista francese Saveurs (ottobre 2018). E' uno di quei dolci appartenenti alla categoria "fondant au chocolat", ossia torte dalla consistenza setosa ed omogenea, che fonde in bocca.  In questo caso, la sua particolarità risiede nell'uso della farina di castagne al posto della farina normale, la quale apporta un particolare profumo al dolce. Nella ricetta della rivista le dosi sono indicate per uno stampo da 20cm di diametro; a me sembra un po' piccolo (propenderei per uno da 26cm) dato che, per mie ragioni di opportunità, ho suddiviso il composto in due stampi da 18 cm di diametro e il risultato e' stato ottimale. Secondo me, questo genere di preparazioni non devono crescere troppo in altezza.  Ai miei amici e' piaciuto molto e, con le dovute attenzioni, può essere offerto anche ai celiaci.
FONDENTE AL CIOCCOLATO E FARINA DI CASTAGNE


Ingredienti
4 uova, separate
200 g di cioccolato fondente
180 g di burro, a temperatura ambiente, più un po' per ungere gli stampi
150 g di zucchero di canna integrale (Rapadura)
100 g di farina di castagne
1 cucchiaio di estratto naturale di vaniglia (mia aggiunta)
cacao in polvere per decorare
zucchero a velo (mia aggiunta)
un pizzico di sale (mia aggiunta)
1/2 cucchiaino di lievito per dolci (mia aggiunta)


Preriscaldare il forno a 180 gradi C.  Ungere di burro e spolverare di farina di castagne 2 stampi del diametro di 18 cm cadauno. 
Fondere a bagnomaria (io nel microonde-500W di potenza-3 minuti) il cioccolato, precedentemente fatto a pezzetti. Unirvi il burro a dadini, facendolo sciogliere perfettamente nel composto.  Nella ciotola dell'impastatrice, montare i tuorli con lo zucchero di canna, un pizzico di sale e l'estratto naturale di vaniglia. Incorporarvi il mélange cioccolato-burro ormai intiepidito, frullando per qualche istante a bassa velocità. Versare la farina di castagne, fatta passare da un setaccio insieme al lievito, e amalgamarla al resto con una spatola di silicone. Montare a neve gli albumi e incorporarli al resto dell'impasto, usando la spatola e lavorando con movimenti delicati. Versare nei due stampi. Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti.  Sformare   e lasciare raffreddare. Spolverare infine con del cacao fatto scendere da un setaccino o con dello zucchero a velo. Servire con panna montata leggermente zuccherata o con una crema inglese.

8 commenti:

  1. Ma sei che ho fatto anch'io questo dolce e pubblicato ieri? È buonissimo, confermo😋 L'avevo visto di Giuliana che citava la tua stessa rivista 😉

    RispondiElimina
  2. Si', e' quello! Avevo acquistato la rivista a Parigi e mi aveva subito colpito la ricetta. In verità', io ho assaggiato solo le briciole perché un dolce l'ho fatto per mia figlia che aveva ospiti a cena e l'altro l'ho regalato a dei volontari della parrocchia. Di che diametro era il tuo stampo? Grazie.

    RispondiElimina
  3. Devi rifarlo e mangiarlo... Volevo dire...

    RispondiElimina
  4. No, non va bene! Sto cercando di autoconvincermi all'idea di mettermi a stecchetto dopo le feste... poi leggo questa delizia e tutti i buoni propositi naufragano,anzi si sciolgono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Archiviate le festività, toccherà metterci in riga ma, ogni tanto, e' bello essere indulgenti con se stessi e fare qualche piccola trasgressione. Buon anno e a presto.

      Elimina