Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 5 novembre 2019

Torta di mele 17. Torta di mele svedese

Visto che ultimamente sono entrata nel mood svedese, oltre alle polpettine ho voluto provare questa ricetta di torta di mele. Che dire? Nonostante la lavorazione sia semplicissima il risultato e' quello di un dolce soffice e delizioso. Ricetta approvata.

TORTA DI MELE SVEDESE
da una ricetta pubblicata sul sito di Waitrose




Ingredienti per uno stampo a cerniera, diametro 24 cm
(tra parentesi, le mie modifiche e integrazioni alla ricetta)
250 g di farina 00 
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere
3 mele Golden
150 g di zucchero semolato (75 g di zucchero di canna chiaro + 75 g di zucchero di canna scuro integrale)
150 g di burro
3 uova grandi
(1 pizzico di sale)
(1 cucchiaino di pasta di vaniglia)

Procedimento
Preriscaldare il forno, statico, a 180 gradi. Ungere la tortiera. Per la prima volta ho usato uno spray staccante che ha funzionato a meraviglia. Fondere nel microonde il burro. Aggiungervi il cucchiaino di pasta di vaniglia, mescolare e fare  intiepidire. Sbucciare le mele, levare i torsoli e tagliarne 2 a dadini e la terza a fettine spesse 4 mm. In una terrina, setacciare la farina con il lievito e la cannella. Aggiungere un pizzico di sale e gli zuccheri.  Unire le 2 mele a dadini e, in seguito, il burro e poi le uova, leggermente battute. Mescolare con cura e versare nello stampo. Decorare la superficie con le fettine della terza mela, disponendole a raggiera. Cuocere nel forno caldo per circa 50 minuti. Una volta sfornata, pennellare la superficie della torta con un po' di composta di albicocche, fatta sciogliere sul fornello. Nella ricetta di Waitrose la torta veniva pennellata con un cucchiaio di miele scaldato con un pizzico di cannella.




6 commenti:

  1. proprio alcuni giorni fa stavo sfogliando un librino dedicato alle torte di mele e poi mi sono detto: aspetta!, controlla Eugenia prima! - bellina questa torta anche se io la proverò spadellando le mele che vanno dentro, perché secondo me diventano più "melone". stefano

    RispondiElimina
  2. Stefano, hai proprio ragione. Le mele spallate prima di unirle all'impasto sono veramente il massimo. Io ho sottomano l'ennesima ricetta (tedesca) di torta di mele. me la devo studiare bene perché e' molto ricca di ingredienti e contempla anche il quark. Riferiro'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... sicuramente non così ricca di ingredienti come una ricetta di ottolenghi! s

      Elimina
  3. spallate=spadellate. Io questo correttore automatico lo voglio togliere dalla circolazione.

    RispondiElimina
  4. Ciao Eugenia, come al solito, faccio la copiona! Sto facendo la torta ora, ma mi domandavo a che punto aggiungo gli zuccheri?

    RispondiElimina
  5. Scusa Nicoletta, ho visto ora la tua domanda. Per un errore (ora ho corretto la ricetta), mi sono dimenticata gli zuccheri. Si uniscono alla farina con il lievito e il sale, prima del burro e delle uova. Scusami ancora. Ciao.

    RispondiElimina