Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 24 ottobre 2007

Torta salata alle erbe

Questa mattina, sotto una pioggerellina che fa tanto bene alla campagna, sono uscita in giardino per cogliere, forse per l'ultima volta nella stagione, le erbette seminate in primavera. Poca roba, intendiamoci, giusto il necessario per confezionare una torta salata, ma che soddisfazione!


Per la sfoglia:
200 g di farina 00
mezzo cucchiaino di sale fino
4 cucchiai di olio extravergine
acqua tiepida q.b.

Mettere nel robot la farina e il sale, avviare la macchina e aggiungere piano piano l'acqua e l'olio, formando un panetto piuttosto morbido. Lasciarlo riposare sotto una scodella mentre preparate il ripieno.

Per il ripieno:
150 g di erbe (borragine, bietoline, silene) *
erba cipollina
80 g di cipollotti
1 spicchio d'aglio
olio extravergine q.b.
250 g di ricotta vaccina
140 g di formaggio cremoso
2 cucchiaiate di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 uovo
le foglie di qualche rametto di maggiorana
sale, pepe, noce moscata

In un tegame versare un po' d'olio, aggiungere i cipollotti tritati finemente (con parte del gambo verde),lo spicchio d'aglio ridotto in crema e qualche filo d'erbe cipollina, tagliuzzata con le forbici. Lasciar insaporire brevemente quindi aggiungere le erbette, precedentemente mondate, lavate in più acque e trinciate grossolanamente. Cuocere per una decina di minuti o finché il tutto si sarà ben asciugato. Salare e pepare. Lasciar raffreddare. Mescolare in una bacinella la ricotta e il formaggio cremoso, unire il grana, l'uovo, la maggiorana e le erbe. Profumare con la noce moscata e correggere, eventualmente, di sale. Dividere la pasta in due pezzi, di cui uno leggermente più grande dell'altro. Stendere due sfoglie il più sottili possibile e foderare con la più larga uno stampo da 26 cm di diametro, coperto di carta forno. Versare il ripieno, coprire con il secondo disco, sigillare bene i bordi, praticare dei fori sulla superficie con i rebbi di una forchetta. Ungere d'olio e mandare in forno caldo a 180°C per circa 35-40 minuti. E' buona calda ma ancora meglio tiepida o fredda.




* non occorre avere a disposizione tutta questa varietà di erbe, basterà della bietola o degli spinaci o un miscuglio di entrambi.

3 commenti:

  1. Cara Eugenia: Raccogliere erbe selvatiche, o erbe insevatichite come la borraggine che nel mio prato si è sparsa ovunque è una grande soddisfazione.
    Le donne che andavano a lavorare in campagna, al ritorno avevano sempre tra le mani un mazzetto di queste erbe, e qualche fiore.
    ciao

    RispondiElimina
  2. Buona questa torta salata.
    Ma quella per il tuo compleanno??
    Ancora tanti affettuosi auguri, Eugenia.
    sandra

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutti e due. Cara sandra, la torta di compleanno è quella sopra questo post. Come vedi, sono una che ama e sceglie il "basso profilo". ;))
    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina