Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 13 luglio 2007

Melanzane tuttofare

Questo metodo semplicissimo di cuocere la melanzana, in questo caso la tonda violetta, si presta ad innumerevoli usi e consumi. Il primo, ovviamente, è quello che ho fotografato. Si sbucciano un paio di melanzane tonde, si tagliano a fette regolari e si grigliano, senza aggiungere grassi, su di una bistecchiera in ghisa. Una volta portata a termine questa prima operazione, si passa alla seconda ed ultima: si salano leggermente e si stendono a strati su di un largo vassoio, intercalando con fettine di aglio e foglioline di origano fresco. Un filo di ottimo olio extravergine completerà la preparazione.


Con una base di melanzane grigliate, non ancora condite, si possono preparare alcuni primi piatti veramente squisiti. Per esempio i
PACCHERI AL FORNO CON LE MELANZANE



Lessare i paccheri e condirli con una parte della salsina di pomodoro preparata in questo modo. In una teglia da forno, leggermente unta con olio, mettere uno straterello di salsa di pomodoro, aggiungere un primo strato di paccheri conditi, ricoprirli con fette di melanzana, salsa, parmigiano grattugiato e fette di fiordilatte (Gioiella), un nuovo strato di pasta, melanzane, salsa, etc. Mettere in forno caldo il tempo sufficiente affinché il latticino fonda.

Un'altro modo prelibato per utilizzare le melanzane grigliate è questo:
TAGLIOLINI NELLE MELANZANE




Si lessano al dente dei tagliolini freschi all'uovo (preparati in casa o acquistati), si condiscono con salsa di pomodoro e parmigiano grattugiato. Aiutandosi con un cucchiaio e una forchetta, si arrotolano i tagliolini formando una piccola porzione. Si adagiano su di una fetta di melanzana, si chiude a fagottino e si continua fino ad esaurimento degli ingredienti. Si dispongono i fagottini in una teglia unta d'olio, si ricoprono con un velo di salsa di pomodoro, si cosparge con un po' di ricotta stagionata e qualche fogliolina di basilico. In forno caldo il tempo sufficiente per riscaldare la preparazione.
LINGUINE ( o rigatoni) CON LE MELANZANE


Ricetta imparata da Pinuccia C. la quale, nei primi anni della nostra ormai quasi trentennale amicizia, consigliava di friggere le fette di melanzana, così come le aveva insegnato la nonna di suo marito, siciliana di Messina. In questi ultimi tempi, preferisce anche lei la versione melanzana grigliata.Si prepara un sugo di pomodoro come già ampiamente spiegato. In una teglietta si fa uno strato di sugo, uno di melanzane grigliate non salate, sugo di pomodoro, spolverata di ricotta stagionata grattugiata, pezzetti di basilico, melanzane etc etc per complessivi tre strati. Si lessa della pasta formato linguine o rigatoni, si condisce con il rimanente sugo di pomodoro e si porta in tavola, in compagnia della teglietta di melanzane. Ci si serve della pasta, mettendo in cima un po' di melanzane. Qui si apre una duplice possibilità:
a) dare una leggera scaldata alla verdura, mettendola per due minuti nel microonde a 500W di potenza.
b) gustare a temperatura ambiente.
Noi preferiamo la prima.




TIMBALLO DI ANELLETTI E MELANZANE




2 melanzane grigliate
1 mozzarella fiordilatte
100 g di formaggio dolce (latteria o scamorza)
salsa di pomodoro
500 g di anelletti DeCecco
parmigiano grattugiato

Lessare la pasta al dente; scolarla e condirla con poco parmigiano grattugiato e parte della salsa di pomodoro. Fare una dadolata con la mozzarella e il formaggio e unirla agli anelletti. Ungere d'olio uno stampo da zuccotto, foderarlo con le fette di melanzana, lasciandole leggermente sbordare, spalmare un po' di sugo di pomodoro sulle fette, quindi riempire con la pasta. Terminare coprendo con le melanzane, pressando bene il composto servendosi di un piatto a misura. In forno caldo a 190°C per circa 20'. Togliere lo stampo dal forno, aspettare un paio di minuti poi capovolgerlo sul piatto da portata. Cospargere la sommità con un po' di sugo e decorare con un ciuffo di basilico.

4 commenti:

  1. Bella la sequenza degli usi delle melanzane grigliate,alcuni di essi faranno la gioia di mio marito!

    RispondiElimina
  2. Grazie, Annamaria. Proprio stamattina ho comprato al mercato una bella melanzana violetta e penso di utilizzarla per condirci le trenette. Il timballo,invece, fa una gran scena quando lo si porta in tavola e lo si taglia a fette. In inverno, uso le comodissime melanzane grigliate surgelate dell'Esselunga, ma non lo dire a nessuno, neh? Sia mai che qualcuno si stracci le vesti, leggendo una simile bestemmia ;)

    eu

    RispondiElimina
  3. i paccheri mi attirano molto e anche gli anelletti...ma ho deciso: stasera mi faccio un bel piattone di melanzane alla griglia...spettacolari e dietetiche!!! ciao

    RispondiElimina
  4. ciao simoff; proprio ieri, al supermercato, ho trovato una promozione di prodotti siciliani. Mi sono portata a casa un bel pacco di autentici anellettie mi sa che nei prossimi giorni...
    un abbraccio

    RispondiElimina