Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 30 marzo 2007

Pane alle olive di Francesca S.

Questo è uno dei pani più buoni che io abbia mai preparato. Ha una crosta quasi biscottata e l'interno morbido.Lo faccio spesso quando ho ospiti a cena i quali, dopo aver appreso con stupore che il pane è stato fatto in casa, mi chiedono la ricetta. L'autrice è una gentilissima e giovane signora, attualmente residente a Londra ma di origini italianissime. Francesca mi dice che è un pane fatto nella parte turca di Cipro e la ricetta l'ha presa da un libro di Ayla Algar Classical Turkish Cooking. La ringrazio di cuore e le faccio tanti auguri per il prossimo "lieto evento".




Ecco la ricetta. La potrete trovare, corredata da fotogrammi, anche sul sito di Gennarino.



PANE ALLE OLIVE ricetta di Francesca S.
200 g di olive nere al lordo
lievito di birra un cubetto
un pizzico di sale
250 g di latte, approssimativamente
470-500 g di farina
70 g di cipolla tritata molto finemente
una maniciata di menta fresca tritata
60 g di olio
5 g di sale circa un cucchiaino

Ho usato delle olive infornate, e’ importante che lavorandole nell’impasto conservino una certa consistenza e che non si traformino in pappa, ammollando tutto l’impasto.
P.S.: per chi ancora non sapesse il trucchetto per snocciolare le olive. Si mettono sul tagliere e gli si da' una botta con la il coltello da cucina piatto (o batticarne se preferite)
Fare una fontana con la farina, aggiungere al centro gli ingredienti e amalgamare con il latte tiepido necessario, deve risultare un impasto piuttosto morbido ma non appiccicoso, alla fine risultera’ molto setoso.
Far lievitare in una ciotola unta d’olio e coperta con la pellicola fino al raddoppio. Formare due pani ovali, incidere con la lametta per lungo e far rilievitare fino al raddoppio. Spolverare con un po’ di farina. Infornare a 200 circa per una 40ina di minuti su per giu'.

Note di La Belle Auberge:
Io faccio queste piccole varianti:
uso olive di Gaeta
20 g scarsi di lievito di birra
le olive le aggiungo quasi alla fine della lavorazione
divido la massa in sette pezzi e cuocio a 180°C per 25 minuti.

1 commento:

  1. Eugenia, dopo tanto tempo passo a trovarti!
    Sono contenta che questa ricetta sia cosi' apprezzata alla tua tavola.

    E grazie per gli auguri, un abbraccio!

    RispondiElimina