Il contenuto di questo sito può essere riprodotto solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 11 maggio 2020

Mezzi paccheri con broccoli e salsiccia

Un piatto molto gustoso e di rapida esecuzione. La prima volta che assaggiai una cosa del genere (ma erano orecchiette) fu alla fine degli anni Novanta, in un ristorantino del New Jersey dove ci trovavamo in vacanza. Mi piacque moltissimo e mi ripromisi di rifarlo presto una volta tornati a casa. Come molte altre ricette (indimenticabili gli spaghetti con capperi e olive), questa pasta visse un periodo di splendore sulla nostra tavola e poi cadde nel dimenticatoio. L'altro giorno, scorgendo nel frigo una piccola testa di broccolo in attesa di impiego, mi e' venuto voglia di rifarla e credo che il binomio "broccoli e salsiccia" rivivrà una seconda giovinezza.

MEZZI PACCHERI CON BROCCOLO E SALSICCIA


Ingredienti per 2 persone
140 g di pasta formato paccheri
una piccola testa di broccolo siciliano
olio extravergine q.b.
1 scalogno, sbucciato e tritato
150 g di salsiccia a nastro
due dita di vino bianco secco
sale
pepe nero dal mulinello

Procedimento
Lavare il broccolo e dividerlo in cimette. Conservare anche le foglie più tenere e sbucciare il gambo, tagliandolo poi a dadini. Scaldare abbondante acqua in una pentola; al bollore, salare e versare la verdura. Lessarla al dente, poi scolarla e tenerla da parte (l'acqua di cottura si potrà utilizzare per cuocere la pasta). Togliere il budello alla salsiccia e tagliarla in piccoli rocchi. In un'ampio tegame (io uso il wok), far sudare lo scalogno tritato in un po' d'olio. Unire la salsiccia a pezzetti e farla leggermente colorire. Sfumare con poco vino bianco, poi aggiungere i broccoli e farli insaporire brevemente. Regolare di sale. Lessare la pasta al dente e spadellarla brevemente nell'intingolo. Completare con una generosa macinata di pepe.




Aggiornamento del 25.05.2020
Questa volta ho fatto le cotture separate, ossia il broccolo-come sempre lavato e diviso in cimette, torsolo spellato e tagliato a dadini-e' stato scottato brevemente in acqua bollente salata e poi ripassato in padella con olio, acciughina, sale. La salsiccia, spellata e modellata in tante palline, e' stata cotta separatamente in un leggero soffritto di olio e scalogno, sfumando con ottimo vino bianco secco. Ho lessato al dente degli spaghetti nr. 5 e li ho successivamente saltati nella verdura, aggiungendo infine le palline di salsiccia. Completato con generosa macinata di pepe selvaggio.

2 commenti: