Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 17 febbraio 2008

Pasta per fagottini ripieni


Ieri pomeriggio volevo preparare dei fagottini salati da proporre come snack serale. Non avevo più pasta phillo e ho improvvisato questo impasto, che è piaciuto molto alle mie figlie, giudici inflessibili di ogni mio volo pindarico gastronomico.



280 g di farina 00
150 g yogurt greco Fage Total 0%
1 cucchiaino di sale fino
50 g di burro
acqua minerale gassata q.b.

Lavorare la farina, lo yogurt, il sale e il burro (tagliato a pezzetti) nel robot da cucina. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua minerale freddissima, fino ad avere un panetto di giusta consistenza. Stendere, con la macchinetta per fare la pasta, in sfoglia sottilissima. Farcire a piacere e cuocere in forno a 180°C finché dorato.

12 commenti:

  1. carissima Eugenia... ma nei tuoi fagottini cosa hai messo?

    Le foto sotto sono bellissime.

    ciao

    RispondiElimina
  2. ciao, Sergiott. Che piacere rileggerti. Come ripieno ho messo il tonno e altri ingredienti, gli stessi di questi.
    Questa pasta non ha nulla a che vedere con la pasta phillo, intendiamoci, ma si presta bene a racchiudere ripieni leggermente umidi, come quello al tonno o agli spinaci. Con un avanzo di pasta ho fatto dei grossi ravioli, con dentro emmenthal e paprika, ma li ho trovati troppo asciutti.
    Grazie per i complimenti alle foto. Tu che conosci bene i luoghi, sai che per noi laghée non ci sono posti migliori.
    un caro saluto a tutti
    eu

    RispondiElimina
  3. Vanno mangiati caldi o sono buoni anche freddi per un buffet?

    RispondiElimina
  4. ciao, sibilla. A me piacciono appena tiepidi o freddi. A presto
    eu

    RispondiElimina
  5. complimenti, certi biscotti che si pensa possano essere solo al negozio, è bello scoprire che invece ce li possiamo fare e gustare con più soddisfazione. per premiarti ti invito ad un meme.

    RispondiElimina
  6. Belli anche questi, Eu.
    Mi farei adottare :)

    RispondiElimina
  7. P.S. Non mi sono firmata, ma sono sempre IO, Fiona!!
    Esther non è un pseudonimo, ma uno dei miei due nomi.
    s

    RispondiElimina
  8. Fiona è il terzo? ;)
    grazie per l'invito, astrofiammante. Poi mi spiegherai cos'è un meme.
    eu

    RispondiElimina