Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 15 novembre 2019

Radicchio tardivo con parmigiano, blu di capra e pinoli tostati

Questa mattina siamo stati in giro per Milano e tra una visita ad una chiesa, una mostra a Palazzo Reale, un giro da Peck e dintorni, si sono fatte le 14.00. Cosa preparare per pranzo? Presto detto: un'insalata! Certo, può sembrare poca cosa ma se fatta con ingredienti di ottima qualità si ottiene un risultato veramente gustoso.

RADICCHIO TARDIVO CON PARMIGIANO, BLU DI CAPRA E PINOLI TOSTATI

Ingredienti per 2 persone
3 cespi di radicchio rosso di Treviso tardivo
lamelle di Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi
fettine di formaggio Blu di Capra (Blu di Grotta Botalla)
una manciata di pinoli, tostati a secco in padella antiaderente
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio scarso di aceto di Sherry
un pizzico di sale
una macinata di pepe nero aromatico (a me piace molto il Voatsiperifery)

Lavare con cura l'insalata; sgrondarla perfettamente e tagliarla a julienne. Porla in un'insalatiera e condirla con olio, aceto, sale e pepe. Con l'aiuto di un pelapatate, preparare delle lamelle di Parmigiano. Scortecciare il Blu di Capra e tagliarlo a fettine sottili. Decorare l'insalata con i formaggi e cospargerla con i pinoli tostati. Ottima accompagnata da pane ai cereali.


Nessun commento:

Posta un commento