Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 5 gennaio 2008

Crumble di mele e more

Un dessert perfetto per le sere d'inverno come queste. Veloce da preparare, ottiene sempre un altissimo gradimento. Ecco le dosi per sei persone:




Per il crumble:
90 g di farina autolievitante (o farina 00 + 1 cucchiaino da caffè di lievito per dolci)
90 g di zucchero di canna
80 g di burro
un pizzico di sale
1 cucchiaino da tè di cannella in polvere

Per il ripieno:
2 mele renette
20 more (anche surgelate)
succo di limone
una noce di burro
poco zucchero
un pizzico di cannella in polvere
1 cucchiaino di maizena

Preparare il crumble: versare la farina in una bacinella, aggiungere lo zucchero di canna, il pizzico di sale, la cannella e mescolare accuratamente. Unire il burro a pezzetti e, con l'aiuto delle dita, amalgamare tutti gli ingredienti formando tanti bricioloni. Mettere la bacinella in frigo fino al momento dell'uso. Sbucciare le mele, tagliarle in quarti e poi a dadini, eliminando il torsolo e inumidendole con poco succo di limone. In una padella antiaderente far sciogliere una noce di burro, unire le mele, mescolare, unire poco zucchero (a piacere) e un pizzico di cannella. Cuocere per due minuti, unire anche le more, lasciare sul fuoco ancora due minuti. Versare il preparato in un piatto e lasciar raffreddare, unendo, quando sarà tiepido, il cucchiaino di maizena (serve ad assorbire i liquidi rilasciati dalla frutta). Imburrare e infarinare uno stampo di circa 18-20 cm di diametro. Fare uno strato sottile con le briciole, uno strato di frutta e un altro strato di briciole. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 25' o finché la superficie sarà ben dorata. Attendere una decina di minuti prima di servirlo, accompagnandolo con una pallina di gelato alla vaniglia.





7 commenti:

  1. Dove essere buonissimo!Solo vederlo mi fa aquolina.

    RispondiElimina
  2. grazie, mercè, e benvenuta.

    RispondiElimina
  3. meno male che hai detto ANCHE surgelate (le more) altrimenti mi confermavo nell'idea che abiti a Sangrilà :D

    RispondiElimina
  4. Sangri...che? :)
    le mie more erano nel congelatore da un anno e mezzo. Dietro consiglio (infallibile) dell'amica Valeria, le cospargo appena di zucchero, le metto sopra un vassoio coperto da carta forno e le congelo per qualche ora. Una volta indurite, le conservo dentro un barattolo a chiusura ermetica.

    RispondiElimina
  5. E' un dolce spettacolare ! Grande successo ...e grazie per la "dritta" delle more surgelate zuccherate!!!!

    RispondiElimina
  6. E' veramente un dolce buonissimo! E grazie anche per la "dritta" delle more surgelate zuccherate!!!

    RispondiElimina
  7. Chicca, grazie dei tuoi commenti. Non so come mai, ma Blogger me li aveva messi tra i commenti in attesa di moderazione (settore che non guardo quasi mai). Adesso li ho ripristinati tutti. A presto.

    RispondiElimina