Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 23 dicembre 2018

Zuppa di porcini in crosta di sfoglia

Dovendo costruire un menu per una cena con amici, ho pensato di offrire loro un primo che fosse saporito ma non troppo impegnativo, cosi' da permettere di gustare il secondo senza sentirsi già appesantiti. La scelta e' caduta su questa zuppa, di cui avevo preparato una versione un po' diversa qualche anno fa, usando porcini e topinambur. Il risultato e' stato anche superiore alle aspettative.

ZUPPA DI PORCINI IN CROSTA DI SFOGLIA


Ingredienti per 4 persone
2 piccoli porri, solo il bianco
1 cucchiaio di burro + un po'
4 cucchiai di acqua
300 g di funghi porcini, tagliati a fettine + 1 cappello tagliato a fettine
le foglioline di qualche rametto di timo
300 g di patate gialle, peso calcolato già sbucciate e tagliate a dadini
500 ml di brodo vegetale leggermente salato
sale
pepe nero dal mulinello
1 rettangolo di pasta sfoglia pronta
1 tuorlo d'uovo

Procedimento tradizionale
Lavare con cura i porri e affettarli in rondelle sottili. Farli stufare, in una pentola, con il burro e 4 cucchiai di acqua, fino a quando si saranno ammorbiditi e l'acqua sarà evaporata. Unire allora i funghi e le patate, le foglie di 2 rametti di timo, un pizzico di sale, continuando a mescolare per un paio di minuti, al fine di far insaporire le verdure. Versare il brodo bollente; coprire e cuocere per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, frullare il tutto fino ad ottenere una crema vellutata. Sistemare di sale e verificare la densità della crema, allungandola eventualmente con poco brodo vegetale. In una padella, far saltare il cappello di porcino, tagliato a fettine, in una noce di burro e qualche fogliolina di timo. Cuocere per 6 o 7 minuti. Salare e pepare. Ripartire la crema di porcini in 4 zuppiere monoporzione. Distribuirvi sopra le fettine di porcino. Far raffreddare completamente. Ritagliare dalla pasta sfoglia 4 cerchi di diametro leggermente superiore a quello delle zuppiere. In una ciotola, battere il tuorlo d'uovo con 1 cucchiaio di acqua. Pennellarlo sul bordo delle zuppiere per far aderire il coperchio di sfoglia. Appoggiare su ogni zuppiera il disco di sfoglia, premendo con le mani sui bordi per farlo bene aderire. Pennellare anche il coperchio con il tuorlo. Procedere nello stesso modo con gli altri 3 contenitori. Conservare in frigo. Al momento opportuno, scaldare il forno, ventilato, a 190 gradi C. Cuocere per circa 20 minuti, fino a quando i coperchi appariranno uniformemente dorati. Servire immediatamente. Ogni commensale si divertirà a spaccare la crosta con il cucchiaio, lasciando cadere la sfoglia fragrante nella zuppa.
Procedimento con Monsieur Cuisine Plus. 
Mettere nel boccale del Monsieur Cuisine Plus il porro tagliato a pezzi e tritarlo per pochi secondi con il tasto TURBO. Spingere, con la spatola, i pezzetti di porro sul fondo del boccale; unire il burro e 4 cucchiai di acqua e cuocere, con il tasto ROSOLARE, 95 gradi, vel. 1 per 5 minuti. Unire i porcini e le patate tagliate a dadini, un pizzico di sale fino. ROSOLARE, 95 gradi , vel. 1 per 2'. Versare nel boccale il brodo bollente. Cuocere, tasto RIVERSE,  95 gradi, velocità 1, per 30 minuti. A cottura ultimata, frullare per 2 minuti a velocità crescente da 4 a 8. Sistemare di sale e, allungare eventualmente, con altro brodo.  Proseguire con la ricetta come descritto sopra.



Nessun commento:

Posta un commento