Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 11 giugno 2019

Domenica 9 Giugno 2019. Piatti freddi per un pranzo in famiglia

Tapenade con burro e pane assortito 

Prosciutto di Parma con fichi dello zio Luigi
I fichi sono stati surgelati, con la buccia, alla fine di agosto 2018. Fatti scongelare nel microonde (160W per 8') e sbucciati. Messi a perdere un po' di umidità sopra della carta da cucina. Il risultato e' stato abbastanza soddisfacente ma niente a che vedere con i fichi freschi. Tuttavia, se i fichi sono ottimi, il surgelarli non e' un'idea da scartare.

Magatello di vitello, lessato, ricoperto di salsa ai peperoni

SALSA DI PEPERONI
dosi per 600 g di carne

1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 piccolo cipollotto (o mezza cipollina rossa)
timo fresco
sale
olio extravergine di oliva

Lavare e asciugare i peperoni, tagliarli a falde, ungere con poco olio la parte esterna. Disporli su una placca da forno coperta di carta alluminio e metterli sotto il grill rovente fino a quando avranno la pelle nera. Deporli in una ciotola di pirex, sigillare con pellicola e lasciar raffreddare. Il vapore creato aiuterà la pelle a staccarsi con facilità. Dopo averli spellati, tagliare i peperoni in dadolata. Riunirli in una ciotola, aggiungere un cipollotto tagliato a dadini finissimi, le foglie di qualche rametto di timo, sale q.b. e un po' di olio extravergine. Lasciar insaporire per almeno un'ora.


Magatello di vitello, lessato, ricoperto di salsa tonnata

SALSA TONNATA
Dosi per circa 600 g di carne

3 tuorli
1 punta di cucchiaino di senape di Digione
100 ml olio di semi di girasole bio
80 ml di olio extravergine di oliva (del Garda) 
un pizzico di sale,
pochissimo pepe bianco (se piace)
succo di limone q.b. (circa 1/2 limone)
150 g circa di tonno sott'olio (peso da sgocciolato) 
1 cucchiaino di capperi sott'aceto

Tutti gli ingredienti per la maionese dovranno essere a temperatura ambiente. Rompere i tuorli in una ciotola e aggiungere la senape. Mescolare con un cucchiaino poi armarsi di fruste  elettriche e cominciare a montare la salsa aggiungendo i due olii molto lentamente (prima quello di semi, poi l'extravergine). Quando la maionese risulterà ben soda, diluire con un po' di succo di limone, dosandolo a piacere. Tritare nel mixer il tonno e i capperi e incorporarli alla salsa. Regolare di sale; profumare con una macinata di pepe. Aggiungere altro succo di  limone se occorre.  Conservare in frigo fino al momento dell'uso.



Contorno di fagiolini (lessati e conditi con olio evo, sale e aceto di Yerez) e melanzana (affettata, cotta in forno a 180 gradi per 30'. Condita con un filo d'olio, sale, succo di limone e origano secco).


Biscottini di Prato con Vin Santo


Ciliegie di Vignola

Hydrangea macrophylla Magical Revolution. Pink 

6 commenti:

  1. vitel tonnato.. sai che qui a Londra non l'ho mai fatto?... mi piace molto la salsa (a proposito tu eugenia, la carne la fai al forno o lessata?)....in un certo senso mi sembra che qui non faccia mai cosi caldo per apprezzare il piatto...+ il fatto che io non sono bravo con questo tipo di preparazioni (proprio perché le faccio raramente)..però, che voglia, ammirando la vostra tavola.. fa già tanto caldo?
    stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Stefano. Da queste parti, dopo un mese di maggio all'insegna della pioggia e del freddo (mai capitato di andare in giro cosi' a lungo intabarrata nel piumino), a giugno e' scoppiato un caldo feroce, con punte anche di 30 gradi. Domenica e' stata una giornata dalla temperatura piacevole, non troppo afosa, al punto che abbiamo pranzato sul terrazzo. Per quanto riguarda il vitello, io lo faccio sempre lessato (vecchia scuola familiare). Un abbraccio.

      Elimina
  2. Mi ha colpito l'idea di surgelare i fichi! Mi sa che quest'anno ci provo. Grazie mille.

    RispondiElimina
  3. Sai, Rina, anche per me e' stato il primo tentativo. A fine agosto ho ricevuto in regalo da mio zio una grande cesta piena di fichi, buonissimi e dolci. Dopo essercene fatto abbondante scorpacciata, ho chiesto consigli al forum della Cucina Italiana sul modo migliore di conservarli. Tra i tanti suggerimenti, mi e' stato dato quello di congelarli.
    Grazie a te del gentile commento. A presto.

    RispondiElimina
  4. ... e conservarli nel brandy?? ste

    RispondiElimina
  5. Stefano, io li ho anche fatti caramellati con aggiunta finale di Brandy. Messi sotto alcool tipo l'uva o le ciliegie non ho mai provato.

    RispondiElimina