Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 23 gennaio 2007

Pane Marocco

Spigolando nello sterminato campo del web, mi sono imbattuta in questa specialità del Comune di Montignoso: il Pane Marocco. Un impasto a base di farina bianca e gialla, aromi e olive nere con il nocciolo. Incuriosita, ho provato a rifarmelo in casa. Non so se il risultato sia lo stesso del pane locale, ma l'ho trovato buono e saporito. Molto indicato per una merenda rustica, gustato ancora tiepido in compagnia di una bella fetta di lardo di Colonnata.




200 g di farina 0
200 g di farina gialla
20 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio extravergine
1/2 spicchio d'aglio
1 rametto di rosmarino
3 foglie di erba salvia
1 pizzico di peperoncino
100 g di olive nere (io ho usato le taggiasche)

Fondere il lievito in due dita di acqua tiepida zuccherata. Miscelare le due farine, versarvi al centro il lievito, cominciare a mescolare. Aggiungere, gradualmente, altra acqua in cui si sarà sciolto il sale, l'olio, un trito di aghi di rosmarino, salvia e aglio, il pizzico di peperoncino. Si dovrà ottenere un panetto morbido e ben amalgamato. Unire le olive (tradizione vorrebbe con il nocciolo, io l'ho tolto)e distribuirle bene nell'impasto. Prendere una teglia da 26 cm diametro, ricoprirla con carta forno, stendervi l'impasto, ungerne la superficie, coprire con pellicola e lasciar lievitare per circa due ore. Cuocere in forno caldo a 200°C per 30 minuti.

7 commenti:

  1. Ciao Eugenia, l'ho provato finalmente questo pane. Che buono!! Che profumo! Ti ringrazio ancora tanto
    Maura Basaglia

    RispondiElimina
  2. Grazie, Maura. Sono contenta ti sia piaciuto.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Ciao ! Quando ho visto ricetta tipica di montignoso mi sono dovuta fermare!
    Brava! dalla foto sembra proprio lui! Mi presento sono PIppi e abito a Montignoso! io non l'ho mai preparato ma lo mangio è un pane molto saporito e di solito si trova nelle panetterie il venerdì il motivo non lo so ;-)
    quindi se nonti dispiace mi copio la tua ricetta e provo a farlo anch'io! a presto Pippi

    RispondiElimina
  4. Ciao, Pippi, benvenuta! Mi piacerebbe proprio sapere se il pane, preparato con questa ricetta,somiglia a quello in vendita da te. Ti ringrazio della visita e ti aspetto ancora.
    A presto
    eugenia

    RispondiElimina
  5. Abito in prov. di massa carrara, quindi vicino a Montignoso. A vederlo il tuo pane marocco mi sembra come quello tradizionale. Proverò a farlo, visto che ho scoperto il tuo sito proprio perchè cercavo la ricetta di questo pane tradizionale.
    Appena l'pavrò fatto farò sapere.
    P.S. A montignoso lo fanno solo di venerdì perchè non è un pane da tutti i giorni e si conserva bene nel week end.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. ciao. scusa del ritardo con cui ti rispondo ma, a volte, perdo un po' il filo dei commenti e, specialmente in questa occasione, me ne rammarico vivamente. Fammi sapere com'è andata con la produzione di questo pane!
    grazie delle informazioni e a presto
    eugenia

    RispondiElimina
  7. Salve ....Chi sa dirmi la ricetta del pane specialità di Marocco quello che si stende sul burro ...sembra una piadina friabile .....

    RispondiElimina