Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 10 gennaio 2009

Crostini rustici



il fegato e i reni di un coniglio
1 scalogno
olio extravergine
Marsala secco
una manciatina di capperi sott'aceto
2 filetti di acciuga
un po' di brodo (possibilmente di coniglio)
sale, pepe

Rosolare lo scalogno in un po' d'olio, aggiungere il fegato e i reni del coniglio, precedentemente lavati,asciugati e tagliati a pezzetti. Cuocere brevemente, sfumare con due dita di Marsala, far evaporare il vino, salare e pepare. Mettere nel mixer il preparato, unendo i capperi, le acciughe e brodo quanto basta ad ottenere una crema fluida. Servire tiepido su crostini di pane casereccio.

3 commenti:

  1. adoro...semplicemente adoro il pate!!!

    RispondiElimina
  2. la testa e' la parte preferita di mio padre. Qui non si mangia il coniglio - e proprio fuori moda. E poi non si puo tenerli - le volpi farebbero festa! Dicevo sempre alle figlie che mangiavano il pollo, ma qualche anno fa' mi hanno detto che hanno sempre saputo che era coniglio....

    RispondiElimina
  3. @ chiara: anch'io ;))
    @ Sylvia: eheheh... furbe le tue figlie!

    RispondiElimina