Il contenuto di questo sito può essere riprodotto solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 29 luglio 2020

Polpette speziate (simil-ćevapčići)

Qualche giorno fa, durante una conversazione su FB, e' saltato fuori l'argomento ćevapčići, le buonissime polpette originali di Bosnia-Erzegovina e Serbia, che vengono infilzate su degli spiedini e cotte alla brace. Facendo un po' di ricerche, ho visto gli ingredienti cambiare a seconda della zona: alcune ricette prevedono un misto di manzo, agnello e maiale macinati; altre, come spezie,  non richiedono che sale e pepe; in certi casi consigliano di lasciare ad insaporire la carne una notte intera e di aggiungere il bicarbonato solo un'ora prima di impastare le polpette, ma tutte raccomandano di cuocere gli spiedini su un barbecue a carbonella. Dopo aver letto una ventina di ricette, ho deciso di fare di testa mia e di aggiungere, oltre alla paprica, un buon pizzico di cumino, che ritengo vada a nozze con la carne macinata addizionata con la cipolla. Il risultato ci e' estremamente piaciuto e, anzi, mi sono pentita di non averne cotte di più (una buona parte le ho congelate) perché ne avremmo mangiato volentieri ancora un po'…

POLPETTE SPEZIATE (simil-ćevapčići)


Ingredienti per 4 persone
250 g di polpa di manzo
250 g di polpa di maiale
sale fino q.b.
2 snelli cipollotti, solo la parte bianca, tritati finemente
1/2 spicchio d'aglio, grattugiato
1/2 cucchiaino di paprika piccante
1 cucchiaino di paprika dolce
1/2 cucchiaino di cumino in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
olio d'oliva

Procedimento
Avvertenza: per la buona riuscita della ricetta, e' importante che la carne non sia troppo magra, in modo da ottenere polpette non troppo asciutte,  e sarebbe meglio passarla personalmente al tritacarne.  In una larga terrina, riunire le carni tritate, i cipollotti e l'aglio. Mescolare a lungo con le mani, in modo da amalgamare tutto perfettamente. Adesso distribuire l'impasto sul fondo e le pareti della terrina. Condire uniformemente con il sale, i due tipi di paprika, il cumino e il bicarbonato. Il bicarbonato - pare-si mormora-sembra- dovrebbe servire a rendere tutto più soffice, non essendoci pane ammollato ne' altri ingredienti adatti allo scopo. Reimpastare tutto con cura, poi coprire la terrina con la pellicola e lasciare ad insaporirsi per un'ora. Trascorso questo tempo, con le mani unte di olio, prelevare una porzione di impasto e, rotolandola tra le dita, formare una polpetta lunga circa 6-7 cm con le estremità affusolate. Infilzarla su uno spiedino (precedentemente tenuto a mollo in acqua), facendola ben aderire. Continuare nello stesso modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Con queste dosi si otterranno  14  polpette. Scaldare bene una bistecchiera e appoggiarvi sopra gli spiedini,. Cuocerli a fiamma moderata, girandoli su tutti i lati e pennellandoli man mano con un po' d'olio. Servirli con un contorno di insalata o, più tradizionalmente, con pomodori e cipolla bianca cruda.





4 commenti: