Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 2 giugno 2010

Gelato allo yogurt con ragù di ciliegie al vino rosso

Questo gelato allo yogurt si accompagna bene alle ciliegie cotte con il vino rosso, una vecchia ricetta che ho imparato da mia madre. Se si desidera servirlo con della frutta tropicale, tipo mango, papaya o ananas, consiglio di sostituire la vaniglia con il succo e la scorza grattugiata di un lime (vedere qui).



GELATO ALLO YOGURT
300g di latte intero
35 g di glucosio (un cucchiaio da minestra colmo)
un pizzico di sale
100 g di zucchero
una punta di coltello di Neutrogel (facoltativo)
1 bacca di vaniglia NON aperta
100 g di panna fresca
300 g di yogurt naturale

Mettere in un pentolino il latte, lo zucchero mescolato con il neutro, il glucosio, un pizzico di sale e la bacca di vaniglia. Scaldare quanto basta a far sciogliere lo zucchero; ritirare dal fuoco e aggiungere la panna. Raffreddare rapidamente in un bagnomaria di acqua e ghiaccio. Levare la vaniglia, aggiungere lo yogurt e frullare con il minipimer. Lasciar maturare la miscela in frigo per almeno 2 o 3 ore prima di mantecare in gelatiera.

RAGU' DI CILIEGIE AL VINO ROSSO
500 g di ciliegie denocciolate
200 g di vino rosso corposo (Dolcetto d'Alba)
100 g di acqua
70 g di zucchero di canna
una stella d'anice
un chiodi di garofano
un pezzetto di cannella
poca buccia di limone e di arancia

Riunire in un pentolino il vino, l'acqua, lo zucchero, le ciliegie e gli aromi. Portare a bollore e cuocere, a fuoco moderato, per una mezz'oretta. Se, trascorso questo tempo, il liquido dovesse essere ancora abbondante, levare le ciliegie e farlo restringere su fiamma vivace fino a fargli raggiungere una consistenza sciropposa. Eliminare gli aromi, versare lo sciroppo sulle ciliegie e conservare in frigo fino al momento dell'uso.

Note: come yogurt ho usato una confezione Fage 0% (170g) e un vasetto di Activia intero (125g).

7 commenti:

  1. Qui a Roma le ciliegie sono apparse al mercato dove mi servo da una decina di giorni. Appena le compro ripasso a "rubarti" questa ricetta.

    ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Una ricetta di per se semplice ma presentata in modo molto raffinato! Il ragù di ciliegie ci sembra proprio da provare, una chicca che ci segnamo!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. E' proprio originale questo gelato con il ragù di ciliegie.
    Da provare.
    baci

    RispondiElimina
  4. Gustosissimo gelato! Con le ciliegie, veramente straordinario!

    RispondiElimina
  5. Amo il gelato allo yogurt e amo le ciliege.... eh si, penso proprio che sarò costretta a farlo! *ç*
    Tu ci vizi, si si, ci vizi....

    RispondiElimina
  6. Caspita che ricetta particolare: il gelato davvero può essere straordinario !
    Basta trovare gli abbinamenti giusti!

    RispondiElimina
  7. @Rosy: ciao, bentornata! finalmente sta per iniziare l'estate e con lei arrivano tutti questi frutti straordinari. Ricordo quando avevo in giardino un piccolo albero di ciliegie; aspettavo con ansia che maturassero ma, inesorabilmente, il giorno fissato per la raccolta trovavo solo i noccioli, ancora attaccati al picciolo: i merli (inquilini stabili e dispettosi), avevano provveduto alla raccolta anticipata!

    @manuela e silvia:grazie per i vostri sempre gentili e pertinenti commenti.
    @germana: ciao! in questi giorni mi sto sbizzarendo con il gelato e apporto sempre qualche variante alle mie ricette. Ne ho preparato uno al caffè veramente buono e cremoso che mia figlia, reduce da un'estrazione del dente del giudizio, ha gradito particolarmente.
    @speedy70: grazie infinite. La prossima volta voglio provare ad abbinarlo a delle prugne cotte nel Porto o nel Marsala.
    @cippamunka:mi piace viziare degli intenditori come voi ;)
    @Aniko: grazie anche a te per la simpatia.



    un abbraccio a tutte
    eugenia

    RispondiElimina