Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 21 aprile 2009

Frittata con l'aglio orsino

In primavera, le giovani foglie dell'aglio orsino, dal delicato sentore agliaceo, sono ottime per aromatizzare frittate,formaggi freschi, minestre. C'è chi le utilizza per preparare una specie di pesto (vedere qui ) ma io, per questo genere di preparazioni, aspetterò l'anno prossimo, quando la mia piantina si sarà (spero) moltiplicata e potrò contare su un numero maggiore di foglie. Per il momento, mi sono accontentata di una frittatina.



4 uova
6 foglie di aglio orsino
sale, pepe bianco
burro

Battere brevemente le uova e condirle con sale e pepe. Lavare e asciugare le foglie di aglio orsino, tritarle finemente, aggiungerle al composto. Cuocere la frittata su entrambi i lati, in padella antiaderente unta con pochissimo burro.




Annota bene: le foglie dell'aglio orsino somigliano a quelle velenose del mughetto (vedi foto: mughetto a sinistra-aglio orsino a destra) e del colchico: prestare la massima attenzione durante la raccolta!


3 commenti:

  1. Mi è arrivato oggi nella biocesta e ci ho fatto il pesto, buonissimo, non l'avevo mai assaggiato prima!

    RispondiElimina
  2. buono anche nell'insalata, con tutto il fiore a splendere.

    RispondiElimina
  3. @ stella di sale: sto seriamente pensando di aderire ad una di queste aziende che consegnano a domicilio i prodotti ortofrutticoli. Ti trovi bene? Ne hai qualcuna in particolare da consigliare? Grazie.
    @ artemsia: ci vedrei bene un'insalata di foglie di spinacio, aglio orsino, funghetti e formaggio tomino a dadini.

    abbracci
    eu

    RispondiElimina