Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 25 ottobre 2007

Torta al caffè cotta al vapore



120 g burro
120 g zucchero
3 uova intere
1 cucchiaino di pasta di vaniglia o i semi di un baccello
2 cucchiai rasi di caffè solubile
75 g di farina bianca 00
75 g di maizena
2 cucchiaini da tè di lievito in polvere
1 pizzico di sale

Aiutandosi con delle fruste elettriche, montare a lungo il burro, lasciato a temperatura ambiente, con lo zucchero, indi aggiungere uno alla volta le uova, la vaniglia e il caffè, sciolto in pochissima acqua calda. Quando la massa sarà ben gonfia, unire la farina, la maizena e il lievito setacciati insieme al pizzico di sale. Versare l'impasto in uno stampo da plum-cake imburrato, coprire con un foglio di carta-forno imburrato e un ulteriore foglio di alluminio, per sigillare il tutto. Adagiare lo stampo nel cestello della vaporiera e cuocere la torta per 75 minuti.
Se si vorrà utilizzare il forno tradizionale, portare la temperatura a 170°C e cuocere per circa 40 minuti (verificare con uno stecco). A cottura ultimata, attendere una decina di minuti prima di sformare.

Per la glassa al cioccolato
100 g di cioccolato fondente al 50% di cacao
50 g di cioccolato fondente al 75% di cacao
1 cucchiaino di caffè solubile
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai di acqua
3 cucchiai di latte
mandorle a fette o granella di nocciole

Mettere il cioccolato spezzettato in un tegamino, versare sopra il caffè, un cucchiaio di zucchero, l'acqua e il latte. Far sciogliere a bagnomaria, amalgamando il tutto, versare sulla torta fredda, distribuendo la glassa sulla superficie e sui fianchi. Far leggermente colorire, in un padellino antiaderente, le mandorle a fette (o le nocciole). Quando saranno freddate, cospargerle sul dolce.
Annota bene: la particolarità di questa torta sta tutta nella cottura a vapore, che conferisce all'impasto una sofficità e leggerezza tutta particolare.

Nessun commento:

Posta un commento