Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 3 marzo 2007

Linguine ai gamberi

E' un piatto estremamente veloce da farsi e molto gradevole al palato.



350 g di linguine De Cecco
mezzo bicchiere di olio extravergine
2 spicchi d'aglio
un ciuffo di prezzemolo
mezzo cucchiaino di Piment d'Espellette
sale q.b.
300 g di gamberi (al netto del carapace)

Mettere l'acqua per la pasta a bollire. Nel frattempo, mondare e lavare il prezzemolo, asciugarlo e tritarlo con la mezzaluna. In una larga padella o in un wok versare l'olio, unirvi gli spicchi d'aglio tagliati a fettine e poco prezzemolo trito. Lasciar scaldare l'olio a fiamma molto bassa in modo che l'aglio rilasci il suo profumo senza tuttavia prendere colore.




L'operazione richiederà una decina di minuti, trascorsi i quali levare l'aglio, unire il Piment d'Espelette o un pizzico di peperoncino e i gamberi, privati del carapace, sciacquati e tagliati in due. Salare.




Gettare le linguine nell'acqua bollente salata e farle cuocere al dente. Toglierle con il ragno e, ancora grondanti, unirle al condimento. dare una gran mescolata, spolverare con il prezzemolo rimasto e servire bollenti.

Nessun commento:

Posta un commento