Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 23 dicembre 2009

Torta di meringa al cioccolato e datteri

In questi giorni prenatalizi, alle prese con biscotti e dolci di vario tipo da produrre e regalare, ci si può ritrovare con degli albumi da smaltire. Inoltre, le nostre dispense (almeno la mia) sono ricolme di frutta secca e cioccolato; niente di meglio che utilizzarli per confezionare questa torta golosa, di ottimo sapore e semplicissima nell'esecuzione. Unico neo: ogni fetta contiene circa 540 calorie. Ocio! La ricetta è stata adottata da un vecchio numero di Sale&Pepe (gennaio 2003), apportando insignificanti modifiche.



4 albumi
80 g di zucchero
1 cucchiaino di pasta di vaniglia (o i semi di un baccello)
un pizzico di sale
250 g di datteri
150 g di mandorle pelate
150 g di cioccolato fondente al 70%
150 g di cioccolato bianco + un piccolo extra per la decorazione
80 g di noci pecan sgusciate
zucchero al velo

Denocciolare i datteri e tagliarli in piccoli pezzi. Tritare grossolanamente al coltello il cioccolato fondente, il cioccolato bianco, le mandorle e le noci pecan. Montare gli albumi con un pizzico di sale e la vaniglia aggiungendo, poco alla volta, lo zucchero, finché si formerà una meringa molto soda e lucida. Incorporarvi delicatamente la frutta secca e il cioccolato, amalgamando con cura. Imburrare uno stampo Ø 20 cm. rivestire fondo e pareti con della carta forno, facendola aderire bene. Versare il composto preparato, livellare la superficie e cuocere in forno moderato 170-180°C per 40'. Lasciar raffreddare il dolce nello stampo. Sformarlo con delicatezza, eliminando la carta forno. Spolverare la superficie con un tocco di zucchero a velo e con dei riccioli di cioccolato bianco.





6 commenti:

  1. complimenti per la torta, una vera delizia! Auguri, Fausta

    RispondiElimina
  2. cara Eugenia gli auguri più belli per e i tuoi cari,
    con affetto!
    Laura

    RispondiElimina
  3. @Fausta: grazie, Fausta. Ricambio di cuore gli auguri di buone feste.
    @Papavero: Laura carissima, auguri di ogni bene per un Natale pieno di amore e di pace.

    Abbracci
    eugenia

    RispondiElimina
  4. io la provo anche adesso una torta così suprema!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao, Monica. Questa e' una torta davvero ottima, che ti da l'occasione di smaltire ogni avanzo di frutta secca. Una mia amica , al posto dei datteri, ci ha messo albicocche e prugne secche e l'ha trovata buonissima. Avevo il timore che gli albumi formassero un composto un po' gommoso, invece il dolce si presenta friabile e, anche a distanza di giorni, mantiene questa caratteristica.
    Grazie del gentile commento e a presto

    RispondiElimina