Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 21 gennaio 2008

Cake al cioccolato



Ingredienti per uno stampo da cake lungo 25 cm.

100 g di savoiardi *
100 g di mandorle
25 g di zucchero semolato
150 g di cioccolato fondente (100 g al 75% di cacao, 50 g al 50%)
1 tazzina di espresso
5 uova (a temperatura ambiente)
100 g di burro (a temperatura ambiente)
125 g di zucchero al velo
1 cucchiaino di pasta di vaniglia (o i semi di un baccello)

Tritare nel mixer i savoiardi e tenerli da parte. Successivamente, ridurre in polvere anche le mandorle con i 25 g di zucchero. Spezzettare il cioccolato, versarci sopra il caffè, sciogliere a bagnomaria o nel MO. Battere burro e zucchero al velo con le fruste elettriche, fino a montarli a crema soffice, unire la vaniglia e i tuorli delle uova, aggiungendone uno alla volta. Continuare a battere finché la massa diventerà chiara e spumosa. Aggiungere la miscela caffè-cioccolato, ormai tiepida, e amalgamare bene. Con l'ausilio di una spatola flessibile, unire delicatamente al composto i savoiardi tritati, la farina di mandorle e gli albumi, montati a neve. Versare il preparato dentro uno stampo imburrato e infarinato, cuocere in forno a 180°C per 50-65 minuti circa.
Personalmente l'ho cotto per 55’ e poi l’ho lasciato in forno, con sportello aperto, ancora 10’. Se durante la cottura dovesse colorirsi troppo, coprire la superficie con un foglio di alluminio.
Il dolce deve rimanere leggermente umido all’interno. Una volta freddo, si può spolverare di zucchero a velo.
* savoiardi-per queste preparazioni, trovo insuperabili i savoiardoni sardi.

10 commenti:

  1. ho dei savoiardi da finire... perfetta per il club!!!
    una salsina?
    la farò la settimana prossima, per questa ho già mandato il menù.
    grazie.

    RispondiElimina
  2. lo servirei con una crema inglese, o, tanto per esagerare, una salsa al mascarpone, tipo tiramisu, leggermente aromatizzata al caffè.
    ciao

    RispondiElimina
  3. imparo sempre qualcosa e ciò mi piace, dei savoiardi sbriciolati non sapevo, un'idea bella e buona!
    le tue ricette sempre così bene illustrate rivelano quanto tu sia accurata oltre che brava mi pare evidente!
    ciao natabene!(Eugenia un nome bellissimo)

    RispondiElimina
  4. grazie, papavero! dopo gli anni dell'infanzia e della prima giovinezza, in cui ho quasi odiato il mio nome (mi sembrava così antiquato), ora che sono una donna matura lo apprezzo profondamente, sia per il suo significato, sia perché è un nome di famiglia.I miei parenti, però, continuano a chiamarmi con uno pseudonimo, anche adesso che la nonna è morta e non si corre più il rischio di confonderci.

    RispondiElimina
  5. Le tue ricette, Eu, sono così calde e accoglienti che visitarti è come stare in famiglia.
    s

    RispondiElimina
  6. @ s grazie! è proprio lo spirito con cui le pubblico.
    eu

    RispondiElimina
  7. fatto ieri!!!! :-)

    buonissimo.
    grazie eu.

    RispondiElimina
  8. grazie a te, erika. non sai che gioia mi procuri, sapere di godere della tua fiducia.
    a presto e buona giornata
    eu

    RispondiElimina
  9. l ho rifatto oggi con mia figlia emma! grazie ancora una volta ;)

    RispondiElimina
  10. Erika, come sono contenta. Tra parentesi, ti faccio gli auguri con molto ritardo per la tua maternita'. Una carezza ad Emma!

    RispondiElimina