Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 9 aprile 2006

Samosa

Le samosas  sono dei piccanti fagottini ripieni estremamente conosciuti in Pakistan ed in India,  e possono essere proposti sia come antipasto che come spuntino.




Questa è la mia versione, come dire... italianizzata e personalizzata; io uso la pasta fillo e non li friggo ma li passo in forno:  mi sembrano più leggeri.

SAMOSA ripieni di carne
Ingredienti
1 pacchetto filo pastry Jus-Rol Pilsbury
500 gr. macinato di manzo
olio extravergine di oliva
4 cipollotti
2 spicchi di aglio
10-12 peperoncini verdi dolci freschi
1 cucchiaio zenzero fresco grattugiato
1 cucchiaio coriandolo in polvere
1 cucchiaio cumino in polvere
1 cuccchiaio Garam masala
un bel pizzico di peperoncino rosso in polvere
Olio di arachidi o di girasole o di riso per ungere le sfoglie


Preparazione
In una larga padella far scaldare un po' d'olio evo e mettervi a tostare tutte le spezie compresi il peperoncino, gli spicchi d’aglio e lo zenzero grattugiato.
Aggiungete i cipollotti, anche la parte verde, ben tagliati, e dopo un po' la carne e poi i peperoncini, tritati in piccoli quadratini.




Salate e pepate.Le dosi delle spezie sono puramente indicative.Io, ad esempio, assaggio molto e aggiungo senza dubbio più spezie perchè mi piacciono belli "tosti".
Togliete dal fuoco, versate la carne in un piatto, eliminate l’aglio e lasciate raffreddare.
Prendete una sfoglia di phillo-pasta e tenete coperte le altre sotto uno strofinaccio inumidito, altrimenti si seccano e si rompono.



Con un pennellino ungetela di olio e tagliatela in lunghi rettangoli (25 x 7 cm. a voler essere pignoli). Sull'angolo inferiore appoggiate un cucchiaino di ripieno, ripiegatelo a triangolo e continuate ad avvolgere questo triangolino una volta di quà, una volta di là fino ad ottenere un triangolo formato da diversi strati di phillo.Purtroppo non mi so spiegare bene ma sono più facili a farsi che a dirsi.




Quando saranno tutti pronti metteteli su una placca, ungeteli ancora un pochino con l'olio e infornate a forno già caldo (190°) finchè non li vedrete belli dorati.




Con le dosi indicate vi verranno due placche e un numero elevato di triangolini.Se vi sembrano troppi, congelatene da crudi la metà.Conviene farne un buon numero perchè il procedimento e un po' lungo, non tanto per preparare il ripieno ma per la confezione.

Per stemperare il loro forte gusto speziato-piccante si possono accompagnare con una salsa alla menta fatta in questo modo:
SALSA ALLA MENTA
50 foglie fresche di menta
200 g yogurt denso
sale
1/2 cucchiaino di cumino macinato
Lavare le foglie di menta, asciugarle e tritarle finemente.Metterle in una ciotola con lo yogurt, il sale, il cumino.Mescolare molto bene e tenere la salsa in fresco fino al momento di servire.

1 commento:

  1. Buone!!!!!
    Ho della pasta phillo ma aspetto che mi riparino forno e macchina fotografica.
    Ti saprò dire.

    RispondiElimina