Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 2 giugno 2007

Bagnett ross

Incredibile, abbiamo acceso il camino il 2 di giugno! Con queste temperature si imponeva, per cena, un buon lesso preceduto da una scodella di brodo e sobriamente accompagnato da verdure bollite. Per ravvivare il tutto ho pensato di mettere in tavola il "bagnett ross" fatto con la ricetta della cara e preziosa amica Valeria.Ne tengo sempre qualche vasetto di scorta in freezer. E' fantastico.Ecco la ricetta come me l'ha scritta Valeria.



BAGNETT ROSS di Valeria P.
Ecco la mia ricetta (vado molto ad occhio e poi a gusto):
2 peperoni gialli o rossi, una bella cipolla ramata, un gambo di sedano, un mestolo di passata di pomodoro (oppure in stagione 2 o 3 pomodori ramati ben maturi, spellati e senza semi). Tritare grossolanamente questi ingredienti e farli cuocere in un tegame a fuoco basso, mescolando spesso, senza aggiunta di condimento. Quando il tutto è ben cotto ed asciutto (circa 40/50 min) unire i filetti di 3 o 4 acciughe ben dissalate, 4 o 5 cucchiai di aceto (meglio rosso). Far sciogliere le acciughe sul fuoco e poi spegnere. Frullare il tutto col minipimer oppure, se vuoi una salsa più cremosa. passare al setaccio aggiungendo 4 o 5 cucchiai di olio: assaggiare, regolare di sale ed eventualmente di aceto od olio. Ecco tutto. Io ho usato il minipimer alla fine perché preferiamo una salsa un pochino più rustica (considera che mia suocera faceva tutto con la mezzaluna) e all'inizio non spappolare troppo le verdure per non dispenderne i succhi.

Nessun commento:

Posta un commento