Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 6 aprile 2008

Giardini nel tempo 2008


























Ci capita spesso di andare a Cusago, nell'hinterland sud-ovest milanese, perché sul suo territorio sorge un garden center dei più forniti e perché la cittadina ha conservato quel tipico aspetto di paese di campagna circondato da molto verde, pur essendo a due passi dalla grande città. Arrivati nel centro storico con l'intenzione di mangiarci un gelato, con grande sorpresa abbiamo scoperto essere in corso una manifestazione florovivaistica di un certo rilievo, proprio sotto le mura dell'antico castello visconteo. Molto interessanti le varie collezioni botaniche, in particolar modo quelle presentate dal vivaio La Campanella, specializzato nella produzione di rose antiche e le spettacolari orchidee del vivaio Sei cime d'Oro.




13 commenti:

  1. Come vorrei esserci stata anch'io..

    RispondiElimina
  2. tò, guarda, la mia foto :D

    (e poi: idem come annamaria)

    RispondiElimina
  3. sarebbe stata una piacevolissima compagnia...
    Artemisia, non ho potuto fare a meno di pensarti, specie leggendo la descrizione della Stelleriana:
    "il fogliame argenteo e vellutato dell’ artemisia è davvero spettacolare e ne fa una pianta sofisticata e preziosa, bellissima..."

    RispondiElimina
  4. Scusa se mi intrometto..è veramente una manifestazione bellissima, a me piace un sacco la foto dei cappelli, fa proprio primavera.
    ciao
    Michela

    RispondiElimina
  5. @belle auberge e annamaria
    ho lasciato un commento sulla trota di Malamocco ...
    Hai un blog bellissimo con un sacco di ricette che mi piacciono adesso ti linko
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ros, ti vedo verdina. Potresti mettere un po' di fard.

    Eu, ti inquieti se ti dico che più di tutto mi è piaciuto il prato di cappelli?

    RispondiElimina
  7. @ michela: perché ti dovresti scusare, cara Michela? Questo non è un blog privé al quale possono partecipare solo gli iscritti. E' pur vero che sono sempre i soliti quattro (graditissimi) gatti che rispondono ai miei post, e forse questo può creare l'impressione, ma non devi avere timori: Benvenuta! Quanto ai cappelli, e qui mi riallaccio a quanto scritto dalla cara Esther, erano veramente belli, ben fatti e di grande buon gusto. Mi è venuta la tentazione di comprarne uno ma poi ho desistito. Ho sempre avuto l'impressione, sbagliata-me lo dico da sola, che indossando un cappello si voglia in qualche modo mettersi in mostra. Se interessa, la commerciante è una signora di Torino.
    Cappelleria Regge-C.so Vittorio Emanuele 11,70 Torino

    @ Isabella: grazie per il commento sulla torta e per i complimenti, che accolgo sempre con grande stupore.
    A presto
    eu

    RispondiElimina
  8. che spettacolo!
    Eu, anche io amo tantissimo i cappelli ma non oserei mai inalberarne uno.

    RispondiElimina
  9. Io passo sempre...solo che non sempre posto il commento!
    Per quanto riguarda i cappelli, io li adoro e ne ho indossati in diverse occasioni, prima tra tutte ai miei 2 matrimoni -con lo stesso uomo, recidiva!, e l'ho voluto in entrambi i casi con la tesa larga e con i fiori, il primo bianco ghiaccio, il secondo bianco avorio, in tinta con il vestito...entrambe le volte in pantaloni!
    La prima volta con un mazzo di calle a gambo lungo!
    La fioraia mi ha detto che sconsiglia a tutte le calle...tranne a me! non ho capito se era una offesa o no, comunque io ero come volevo essere!
    Ora basta...son troppo andata sul personale!?!
    Per i cappelli Torino è un po' lontana da me altrimenti una capatina ce la farei!
    ciao

    RispondiElimina
  10. Bellissimo questo posto, grazie ai blogs scopro ogni giorno angoli nuovi della Lombardia, una regione che sta qui ad un passo ma che ho sempre visto "di passaggio".

    RispondiElimina
  11. La terza edizione di'Giardini nel Tempo' si svolgerà domenica 5 aprile 2009.
    Ci sarà ancora la cappelleria Regge (visto i vari apprezzamenti) e nuovi espositori di piante insolite.

    RispondiElimina
  12. ciao, ti leggo spesso e qualche volta ho commentato. Oggi passando di qui vedo gli articoli in alto e trovo questo ! io praticamente abito in zona e non sapevo dell'esistenza di tutto questo.... ! A presto, Ale

    RispondiElimina
  13. ciao, Ale. Scusa del ritardo con cui ti rispondo, ma a volte mi sfuggono alcuni commenti e li recupero quasi per caso. Se ti interessa la manifestazione Giardini nel tempo, la prossima edizione si svolgerà sabato 10 e domenica 11 aprile 2010. Se riesci, facci un salto perché è una mostra-mercato di grande interesse. Ti metto il link dove troverai tutte le informazioni
    http://www.giardinineltempo.it/index.html

    grazie della visita
    a presto
    eugenia

    RispondiElimina