Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 6 aprile 2006

Torta salata con la scarola






Questa torta, molto gustosa, è una variante della celeberrima pizza di scarole, di origine partenopea. Seguendo alcuni consigli della cara amica Valeria P., ho realizzato la mia versione.

TORTA SALATA CON LA SCAROLA
500 g di pasta di pane comprata dal fornaio
1 rosso d'uovo
50 g di burro morbido
800 g di scarola
1 spicchio d'aglio
25 olive nere di Gaeta, denocciolate
2 acciughe salate
2 cucchiai di capperi di Pantelleria sotto sale
1 cucchiaio di uva passa ammollata in un po' d'acqua tiepida
1 manciata di pinoli
1 scatola da 200g di tonno sott'olio (ottimo il Carli)
sale
peperoncino
olio extravergine di oliva

Porre sulla spianatoia la pasta di pane, allargarla un poco con le mani, mettere al centro il burro e cominciare a lavorare per incorporarlo. Unire anche il tuorlo e continuare a battere la pasta finché anche questo non sarà perfettamente amalgamato. Unire, eventualmente, poca farina. Mettere il panetto in una terrina, coprire e lasciar riposare in luogo tiepido. Nel frattempo, mondare le scarole, lavarle accuratamente sotto acqua corrente e scottarle in un po' di acqua bollente salata per circa 3 minuti. Scolarle, strizzarle e tagliarle grossolanamente. Sciacquare i capperi e le acciughe, per togliere loro ogni traccia di sale.In una larga padella o nel wok, versare poco olio, unire le acciughe, lo spicchio d'aglio e un pizzico di peperoncino; fare insaporire poi aggiungere le olive e i capperi, indi le scarole. Lasciare cuocere per pochi minuti, cercando di far asciugare bene le verdure. Fuori dal fuoco, completare con i pinoli, le uvette e il tonno a pezzetti. Riprendere l'impasto, sgonfiarlo un poco, dividerlo in due parti, l'una leggermente più grande dell'altra. Stendere con il matterello, sul piano infarinato, quella più grande, adagiarla in uno stampo rotondo del diametro di 26 cm., leggermente unto d'olio. Versdare il ripieno, pareggiandolo bene, coprire con il secondo disco. Bucherellare la superficie con uno stecchino, ungere con un po' d'olio e infornare a 180° per circa 40'. Servire tiepida.

Nessun commento:

Posta un commento