Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 13 gennaio 2008

Pomodori secchi al naturale

Giovedì scorso, ho comprato al mercato, dal mio commerciante di fiducia, un certo quantitativo di pomodori secchi Arrivata a casa, li ho preparati in questa maniera, che mi è stata suggerita da una conoscente. Sono molto buoni e piacevoli da servire con l'aperitivo. E' consigliabile lasciarli insaporire nell'olio per un paio di giorni, prima del consumo.



pomodori secchi
una manciata di capperi di Salina
un tenero gambo di sedano
olio extravergine
peperoncino secco tritato (se gradito)

Si mette a bollire dell'acqua, acidulata con un cucchiaio di aceto bianco. Si passano sotto acqua corrente i pomodori, per togliere loro eventuali impurità, si scottano per 3 minuti nell'acqua bollente, si scolano con una ramina e si mettono ad asciugare su un foglio di carta da cucina. Nella medesima acqua, ma a fuoco spento, si buttano i capperi sotto sale e si lasciano per 3 minuti. Si scolano, si risciacquano e si lasciano in una scodella piena d'acqua fresca per una mezz'oretta. Infine, si strizzano, si asciugano e si tengono a disposizione. In una terrina si dispongono a strati: pomodori, sedano a fettine sottilissime, capperi, peperoncino e olio. Si copre con pellicola e si tiene in frigo fino al momento dell'uso.



Nessun commento:

Posta un commento