Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 23 aprile 2009

Carpione di pollo e zucchine

Con l'avvicinarsi della stagione calda, gli alimenti in carpione sono una buona risorsa per combattere l'inappetenza ed hanno il vantaggio di potersi conservare per parecchi giorni in frigorifero. L'abbinamento carne e zucchine è uno dei più classici e si possono usare indifferentemente carni di pollo, tacchino, vitella. Da tenere in considerazione anche i rinomati agoni (o le alborelle) in carpione alla lariana.




5 zucchine
450 g di petto di pollo tagliato a fettine
farina q.b.
olio di oliva
1 cipolla rossa
1 spicchio d'aglio
rametti di timo, ciuffo di rosmarino, 3 foglie di erba salvia
sale
qualche granello di pepe
1 bicchiere di aceto di mele
1 bicchiere di vino bianco secco
1/2 bicchiere di acqua

Lavare le zucchine, asciugarle e tagliarle prima in corti cilindri, poi dividerle in 4 o 8 parti per il lungo. Friggerle brevemente, pochi pezzi alla volta, in olio caldo, scolarle e metterle ad asciugare su della carta assorbente. Salare. Infarinare le fettine di pollo ben battute, dorarle in poco olio. Scolarle, salarle e tenerle da parte. Nello stesso recipiente dove avrete fritto le zucchine, sommariamente ripulito con della carta da cucina, far soffriggere, in pochissimo olio extravergine, la cipolla tagliata ad anelli e lo spicchio d'aglio. Unire le erbe odorose e il pepe; versarvi sopra l'aceto e far raggiungere l'ebollizione. Dopo 2' unire il vino bianco e l'acqua. Bollire ancora 2' e versare il carpione sul pollo e le zucchine, ben disposti in una bacinella di vetro. Quando il tutto si sarà raffreddato, mettere un coperchio e conservare in frigo per almeno un giorno prima del consumo.

5 commenti:

  1. trovo che sia un ottima idea il carpione una preparazione di cui ci siamo un po dimenticati ma molto gustosa, non avevo mai pensato di farci il pollo, complimenti

    RispondiElimina
  2. lo so che per il carpione sarebbe meglio anzi essenziale infarinare e friggere, ma un'alternativa? posso fare il pollo alla griglia oppure non va bene?
    grazie
    ciao

    RispondiElimina
  3. Gran bella ricetta
    Un bacione
    Mandi

    RispondiElimina
  4. Bella l'idea di farne un panino primaverile!

    RispondiElimina
  5. grazie, Gunther! Preparazione davvero antichissima il carpione o saor o scapece che dir si voglia. Io che sono cresciuta sul lago di Como, vedevo preparare soprattutto i pesci in carpione.
    @ Ale: forse puoi tentare con il pollo alla griglia badando, quanmdo lo cucini, di non farlo seccare troppo. Ho l'impressione che le carni, infarinate e fritte, rimangano più morbide e meno stoppacciose. La cucina, secondo me, è fantasia e audacia e se non provi e impari dagli errori che gusto c'è? ;)

    grazie, Rosetta. Chissà se un giorno ci rincontreremo per caso, magari all'Euronics come tre o quattro anni fa. Ti ricordi?

    @ Esther: è un'idea che avevo preso da un libro di suor Germana, letto nel Pleistocene ma mai dimenticato.

    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina