Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 16 marzo 2008

Il giardino di marzo






























10 commenti:

  1. Stagione magnifica, vero Eu? quando il fine settimana andavamo in campagna e ancora adesso, in estate, uno dei grandi piaceri è quello di uscire in giardino con un tazzone di caldo caffé in mano e controllare le fioriture, le foglie che spuntano e respirare l'aria del mattino.
    Ho visto un nocciolo contorto?
    Una pianta i cui rami mi commuovono.
    s

    RispondiElimina
  2. ho nostalgia delle camelie, dei loro fiori perfetti; una volta ne avevo diverse, poi una ad una mi lasciarono...

    RispondiElimina
  3. @ esther: è il periodo dell'anno che preferisco per godermi il giardino: aria fresca, sole non prepotente, niente zanzare...peccato duri poco! Sono proprio i rami di un nocciolo contorto quelli che hai visto. Purtroppo, da quando lo abbiamo trapiantato in quella posizione (pochissimo soleggiata, a ridosso di un grande albero di alloro)non ha più fruttificato.
    @ artemisia: questa pianta ha circa sei anni. Da tre è in questa posizione, particolarmente favorevole, e abbiamo notato un'espansione vegetativa notevole. Peccato che i fiori durino così poco tempo sui rami.
    ciao
    eu

    RispondiElimina
  4. P.S. La camelia piemontese ha più di 30 anni. E' diventata un albero. Purtroppo, da quando siamo a Venezia, non riesco quasi mai a vederne la fioritura.

    RispondiElimina
  5. ciao sono la zia giusi, bellissimi i tuoi fiori peccato che siano a milano e non in quel di tremezzo. Il grande albero di alloro è per caso la piantina che ti avevo dato io quando abitavo dietro l'asilo?? Mi dispiace che non ci vediamo a pasqua perchè noi andiamo fuori a pranzo. Ti auguro una felice pasqua a tè e alla tua famiglia, zia giusi e diana.

    RispondiElimina
  6. Ciao, zia!!!
    Spiace anche a me di non incontrarvi domenica prossima. Pazienza, ci rifaremo più in là.
    BUONA PASQUA A TUTTI e un bacione alle bambine.
    PS non ricordo chi ci diede l'alloro, forse una vicina di casa...Tu ci regalasti l'erba della pampa :)))

    RispondiElimina
  7. bello il tuo giardino, mi manca quello di mia mamma ( é a brescia) ma io, a Tortona, ho un bellissssimo balcone, per ora non ancora fiorito... ma lo sarà..

    Rosanna

    RispondiElimina
  8. Qui a Londra i narcisi sono gia finiti, le camelie ci sono ancora, e i magnolia cominciano a fiorire.
    I miei alberi preferiti, gli ippocastani, hanno le prime foglie e non vedo l'ora di vederli fiorire nei parchi - sono una meraviglia.

    Chissa il nostro giardino a Lezzeno.....vedremo quest'estate.

    RispondiElimina
  9. @ Rosanna: sei in giardino sei brava anche solo la metà di come lo sei in cucina, farai del tuo balcone un'oasi incantevole.
    @ sylvia: ciao! Leggo che hai casa a Lezzeno. Pensa che l'ultima volta che ci sono stata risale a più di trent'anni fa. In compagnia di amici, attraversammo il lago per andare a pranzo al Crotto del Misto. Mi hai fatto venire voglia di ripetere l'esperienza!
    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina
  10. ....E scometto che avrai precisamente lo stesso pasto......
    Una volta ogni 30 anni basta per il paese della malafortuna!

    RispondiElimina