Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 21 dicembre 2010

Stelline alla cannella

Quest'anno non ho preparato una gran quantità di biscotti e dolciumi natalizi, ma mi sono concentrata su alcuni classici della ricorrenza: i frollini, il torrone di panpepato, i tozzetti alle mandorle e questa new entry: le stelline alla cannella (Etoiles au sucre, il nome originale). La ricetta proviene dal libro di Christophe Felder "Les gâteaux de l'Avent de Christophe" e non occorre modificarla in nulla, è perfetta così.



Riporto la ricetta, compresi i consigli, così come l'ho scritta per un'amica che vive in Brasile.

200 g di farina
1 pizzico di sale fino
1/2 cucchiaino da caffè di lievito per dolci
1 cucchiaino da caffè di cacao in polvere
1 cucchiaino da caffè di cannella in polvere
100 g di burro morbido
100 g di zucchero semolato
1 uovo
1 cucchiaio di latte
e inoltre:
un mix di zucchero di canna e cannella per lo spolvero

Setacciare la farina con il sale, il lievito, il cacao e la cannella. Tagliare il burro a pezzettini e metterlo in un recipiente. Versare lo zucchero sul burro,ammorbidito a temperatura ambiente e, con l'aiuto di una spatola, mescolare fino ad ottenere una pasta omogenea. Aggiungere quindi l'uovo e il cucchiaio di latte. Quando il liquido si è ben incorporato, unire la farina setacciata. Mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. (Io faccio l'impasto con il robot: frullo la farina con sale, lievito, zucchero, cacao e cannella. Unisco il burro e l'uovo, do qualche colpo ad intermittenza fino a che tutto diventa omogeneo. Metti veramente poco o niente latte se l'uovo è grande, perché il tutto diventa un po' appicccoso). Avvolgere il panetto nella pellicola alimentare e far riposare in frigo per 2 ore. Quando la pasta sarà ben fredda, stenderla con il matterello ad uno spessore di 2 o 3 millimetri. Ritagliare le stelle, metterle sulla placca rivestita di carta forno. Spennellare i biscotti con poca acqua e spolverarli con la miscela di zucchero di canna+cannella. Cuocere a calore moderato (170°C) per circa 12 minuti. Non posso dare tempi precisi perché ognuno conosce il suo forno. Non farli colorire troppo!

Annota bene: lasciar raffreddare completamente i biscotti prima di toglierli dalla placca (sono molto fragili). Se conservati in una scatola a chiusura ermetica mantengono la fragranza e la friabilità per almeno 15 gg.

9 commenti:

  1. sono proprio belline queste stelline.
    quasi quasi domani, all'ultimo tuffo...

    RispondiElimina
  2. Li faccio per quando arrivano i nipotini londinini.
    Buon Natale e buon Anno nuovo a te e famiglia !
    Mandi

    RispondiElimina
  3. che bellezza sapere che anche il robot va bene: io lo preferisco SEMPRE, in barba ai vari Felder!

    RispondiElimina
  4. Gnam..buone queste stelline!
    Ti auguro un felicissimo Natale e Buon Anno 2011!!
    Ciao
    Aniko

    RispondiElimina
  5. Biscotti natalizi perfetti!
    Tanti cari auguri Eugenia!
    Un abbraccio
    Terry

    RispondiElimina
  6. da parte mia un solo e semplice Buon Natale Eugenia! con l'augurio che questo annus horribilis si chiuda davvero il 31 gennaio

    RispondiElimina
  7. auguri bellissima auberge! a te e ai tuoi cari con affetto da papavero!

    RispondiElimina
  8. Cara Eugenia
    ho segnato questa ricetta come faccio sempre con le tue e mi auguro di averne tantissime ancora da copiare, accompagnate dalla tua gentilezza. Questo tuo spazio elegante ma caldo, pieno di interessi e consigli, pieno della tua dolcezza è un bel regalo! Grazie e buon Natale a te e ai tuoi cari!

    RispondiElimina
  9. @Gaia: sarei proprio contenta di sapere che li hai preparati. Sono biscottini molto semplici e diventano ancor piu' buoni se consumati qualche giorno dopo.
    @Rosetta: ricambio gli auguri e mando un abbraccio a tutti i tuoi famigliari. Chissa' che gioia passare il Natale con i nipotini!
    @Grazia: anche a me piace utilizzare il robot per le frolle e sono contenta quando mi sembra di non cogliere sostanziali differenze nel risultato.
    @Aniko:ricambio gli auguri e ti ringrazio per l'affettuosa e costante presenza.
    @Terry:grazie! Tantissimi auguri a te e alla famiglia.
    @Dede: ti auguro tutto il bene possibile. Con tanto affetto
    @Pap: grazie, Pap, per la tua presenza intelligente e sensibile. Ti faccio i migliori auguri per questo Natale ormai al termine e per un nuovo anno davvero speciale!
    @Fabi:grazie davvero e con tutto il cuore. Mi fa piacere e mi inorgoglisce sapere di esserti di qualche ispirazione. Auguro a te e alla tua famiglia delle serene festivita' e un anno nuovo ricco di cose positive e di tanto amore.

    RispondiElimina