Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 22 febbraio 2011

Torta di mele 4. La torta di Esther

Nel periodo invernale cerco sempre di ampliare il mio repertorio di ricette di torte con le mele. Scorrendo i commenti di risposta al post sulla torta di mele di Armanda, ho trovato (e provato) la versione che mi aveva dato l'amica Esther.Buonissima. Tanto per cambiare, anziché offrirla con il gelato o la solita crema, ho pensato di accostarla ad una spuma di crema inglese, servita nei minuscoli bicchieri che mi aveva portato mia figlia, ragazzina, da una gita scolastica a Vienna.Niente male, davvero niente male. Ecco la ricetta di Esther e, in azzurro, le mie modeste varianti.


3 uova
6 cucchiai di zucchero (100g)
80 g. di burro
1 kg di mele renette (ho usato la varietà Ambrosia)
2 etti di farina (ho usato la farina autolievitante)
1 bustina di lievito per dolci (no)
quando me ne ricordo metto un po' di cannella (ho messo poca scorza grattugiata di limone)
Batto a lungo le uova con lo zucchero, aggiungo il burro fuso e a temperatura ambiente, il lievito setacciato con la farina e alla fine aggiungo le mele tagliate a tocchetti. Mescolo per bene, viene un pastrocchio che butto nella tortiera da 24 cm. imburrata e infarinata.
forno a 170° per 60/70 minuti. (40 minuti).
Personalmente, ho cosparso la superficie della torta con un misto di 2 cucchiai di zucchero di canna e 1/2 cucchiaino di cannella in polvere)
Tempi di attesa: se mio figlio è presente, quel tanto che basta per non ustionarsi la bocca.

10 commenti:

  1. Buona la torta di mele!!! La mangerei sempre senza ma stancarmi!!! A presto! :)

    RispondiElimina
  2. @Kristel:come non essere d'accordo con te? Grazie del gentile commento. A presto

    RispondiElimina
  3. Le ricette della torta di mele non bastano mai.
    Certamente da provare anche questa.
    Grazie Eugenia

    RispondiElimina
  4. Eugenia, ecco un'altra torta di mele da provare, e se tu dici che è buonissima, vado sul sicuro... Grazie!
    Buona serata

    RispondiElimina
  5. Che dirti Eugenia ... anche se hai invitati la torta di mele è sempre ben gradita.
    Mandi

    RispondiElimina
  6. @germana
    @Ale
    @Rosetta

    ciao ragazze! non ci si stanca mai della buona vecchia confortante torta di mele, vero?
    un abbraccione
    eu

    RispondiElimina
  7. Ciao Eugenia! ho provato questa torta domenica pomeriggio come alternativa alla ricetta di casa: davvero buonissima!
    Grazie,
    Simona

    RispondiElimina
  8. Ciao, Simona! Grazie del riscontro. Ultimamenete ho fatto un'altra torta di mele con una ricetta di una cara amica, purtroppo scomparsa recentemente: la torta di mele della nonna Baba. Mi e' piaciuta molto perche', come tutti i dolci di tradizione familiare, non era troppo dolce e nemmeno troppo grassa, ma aveva quel non so che che la rendeva speciale. La pubblichero' presto.
    Un abbraccio e buona domenica
    eugenia

    RispondiElimina
  9. voi on sapete quanto sia buona! non è durata neppure 24 ore...
    amalia

    RispondiElimina
  10. Grazie, Amalia!
    felicissima del riscontro. Buona domenica.
    Eugenia

    RispondiElimina