Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 13 luglio 2008

Spaghetti con pomodori al forno e pane aromatico



Dose per due persone di buon appetito
Lavare un tot di piccoli pomodori, tagliarli a metà, eliminare semi ed acqua di vegetazione, capovolgerli su un piano di lavoro e lasciarli spurgare per una ventina di minuti. Disporli su una placchetta rivestita di carta forno, condirli con una presa di sale, una presa di zucchero, rametti di timo fresco, uno spicchio d'aglio tagliato a lamelle, un filo d'olio. In forno a 150°C per un paio d'ore. A fine cottura, trasferire i pomodori in un'ampia ciotola, condirli con un filo d'olio e una macinata di pepe nero. A tempo debito, mettere a bollire l'acqua per gli spaghetti. Passare al mixer una fetta di pane casareccio leggermente raffermo. In un largo tegame mettere un filo d'olio, due filetti d'acciuga e uno spicchio d'aglio. Lasciar insaporire, su fiamma moderata, fino a che l'acciuga si sarà disfatta; eliminare l'aglio e far tostare nell'intingolo la mollica di pane tritata. Lessare al dente gli spaghetti (o spaghettini), scolarli e versarli immediatamente nella ciotola dei pomodori. Mescolare delicatamente e completare la preparazione con il pane aromatico.




anche in versione linguine...

2 commenti:

  1. Che buoni!
    Fatti così li uso anche io in tutte le salse.

    RispondiElimina
  2. li mangio spesso anche io!!!
    con taaanto basilico!
    irene

    RispondiElimina