Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 22 gennaio 2008

Passeggiando per Como

La passeggiata inizia da Porta Torre, antica porta di accesso alla città, situata al centro del lato meridionale delle mura.




Si scende e si arriva davanti alla Basilica di San Fedele, primitiva cattedrale della citta', sorta nella prima meta' del XII secolo su una precedente chiesa fatta risalire al VII secolo.


all'ingresso della basilica, sulla destra, la Cappella della Madonna della Neve, con la volta barocca decorata da quattro medaglioni e piccolo medaglione centrale. Un affresco, databile intorno al 1500, raffigura la Madonna in trono, affiancata da san Rocco e san Sebastiano.

piuttosto suggestiva questa rappresentazione del Purgatorio, che ha fatto crepitare i flash dei visitatori
All'esterno del luogo sacro, si affaccia
la bella, omonima piazza, che fu nel Medioevo centro dei commerci cittadini e sede del mercato del grano.




Proseguendo nel cammino e poco prima di arrivare in piazza Duomo, due targhe, l'una dirimpetto all'altra, suggeriscono facili ironie


un pallone solitario sembra in paziente attesa di un bambino che sta finendo i compiti, nella stanza illuminata dietro le persiane chiuse

Il Duomo
e il Broletto, sede, in epoca medioevale, del Palazzo Comunale

Il portale maggiore è affiancato da due edicole con le statue di Plinio il Vecchio e Plinio il Giovane: i due celebri letterati e funzionari dell’impero romano, nati nel I secolo d.C. a Como, sono stati collocati in posizione d’onore, nonostante fossero pagani.
L'edicola di sinistra, con la statua di Caio Plinio Cecilio Secondo detto il Giovane, scolpita dai fratelli Rodari


la piazza del Duomo


chiesa di san Giacomo


Piazza Cavour - pista di pattinaggio


mercatino di prodotti artigianali


formaggi lariani

peccato non vedere esposto lo zincarlin, formaggio locale per intenditori


coltelli e forbici di Premana


l'immancabile baracchino del vin brulé e dei pretzel caldi


Attracco battelli: si sbarca dal "Renzo"
Tempio Voltiano-eretto nel 1927, in occasione del centenario della morte di Alessandro Volta


lungolago




7 commenti:

  1. com'è bella! lungi da me la botta di retorica ma voglio esternarlo com'è bella la nostra terra italiana piena strapiena di posti così belli ma così belli! questo accento patriottico si è un po' accentuato in me ma sinceramente abbiamo bellezza arte cibo il migliore, a profusione ed è un peccato davvero e una disgrazia il deficit di civiltà e la folle gestione della cosa pubblica e una classe dirigente vomitevole, questa la croce, ma posti come Como e tantissimi altri sono la delizia

    RispondiElimina
  2. d'accordo su tutta la linea.
    un abbraccio
    eu

    RispondiElimina
  3. Beautiful, interesting places. So much history in every small corner of your wonderful country! linda

    RispondiElimina
  4. COme è bella Como! Una città in cui potrei vivere. Non ci torno da troppo tempo. Bisogna provvedere.
    Belle foto Eu.
    s

    RispondiElimina
  5. @ linda:Lake Como is certainly a beautiful lake and is a wonderful place to spend some time. The lake is enclosed by two unbroken chains of mountains, the beauty is immense. Travelling along the Regina, (road that takes you from the city of Como all the way to the other end of the lake), amazing villas and gardens can be seen and visited, giving you that feeling of the past. It is a fascinating area, even for us living here!
    Best regards
    eugenia

    @ s piace molto anche a noi: tranquilla, ancora a misura d'uomo, con quei dintorni stupendi. Inoltre, c'è un meraviglioso negozio di casalinghi (anzi, ce ne sarebbero due)proprio in piazza san Fedele, dove non manco di fare una sosta ogni volta che passo di lì, e un paio di librerie dove i titolari sanno fare il loro mestiere in maniera impeccabile.
    ciao
    eu

    RispondiElimina
  6. Como l'ho visitata circa una decina d'anni fa, ma ne ho un bel ricordo perchè mi è parsa la città a misura d'uomo dove ci si muove e ci s'incontra facilmente, anch'io abito in una città, per ora, simile - Verona, sperando che riesca a rimanere tale.

    RispondiElimina
  7. bellissima, Verona! Agli occhi di una turista come me, almeno. grazie per la visita, torna ancora a trovarmi.
    eu

    RispondiElimina