Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 13 dicembre 2006

Cake di Natale

Questi dolci possono costituire un gradito presente gastronomico da fare ad amici e conoscenti. Preparati qualche giorno prima di Natale, si conserveranno benissimo fino all'Epifania.

CAKE DI NATALE
250 g di burro freschissimo
250 g di zucchero
4 uova
350 g di farina 00
1 busta di lievito Bertolini
350 g di uvetta secca
150 g di scorze d'arancia e cedro candite
una manciata di ciliegie candite
1 pezzetto di mango candito (facoltativo)
rum o cognac q.b.
80 g di mandorle tritate a filetti
la buccia grattugiata di un limone e di un'arancia non trattati
1 pizzico di sale
1 cucchiaino e mezzo di spezie miste in polvere (zenzero,cannella,cardamomo,chiodi di garofano,coriandolo)
1 bustina vanillina

Mettere le uvette e i canditi (tagliati a dadini) in una bacinella, versarvi sopra tanto rum o cognac quanto basta a coprirli e lasciarli a macerare un paio d'ore. Trascorso questo tempo, accendere il forno a 160°C, imburrare e infarinare gli stampi.
Battere a pomata il burro,tolto dal frigo un paio d'ore prima, aggiungere lo zucchero e la vanillina e lavorare molto bene (non si dovranno sentire più i granelli dello zucchero). Aggiungere, uno alla volta, le uova, fino ad ottenere un composto bianco e soffice.A questo punto, unire le mandorle tritate, riservandone un po' per cospargere la superficie del cake, profumare con le spezie e la buccia tritata degli agrumi e completare con la farina setacciata con la bustina di lievito e il pizzico di sale. Scolare la frutta secca dal liquore e aggiungerla al composto, mescolando accuratamente. Versare negli stampi, cospargere la superficie con le scaglie di mandorle tenute da parte e cuocere per circa 70 minuti. Verificare la perfetta cottura introducendo un lungo spiedo di legno al centro del dolce: dovrà uscirne asciutto. Sformare e lasciar raffreddare il cake su una gratella.
Attenzione: con queste dosi vi verranno 3 cake, se cotti negli stampi usa e getta della Cuki

2 commenti:

  1. Grazie Eugenia, li ho preparati i cake sono proprio carini e buoni!!

    Anto

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, Antonella. Anch'io, quest'anno, ne ho preparati parecchi da regalare e vedo che sono sempre bene accetti. Inoltre, si conservano a lungo.
    Buone Feste, carissima.

    RispondiElimina