Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 27 aprile 2010

Il giardino di aprile

Magnolia rosa


Baronne Prevost (Desprez, 1842)


La Reine Victoria (Schwartz, 1872)



Blossomtime (O'Neal Bosley Nurs, 1954)


peonia

Hydrangea Macrophylla bianca




azalee



rododendro


geranio imperiale



rosa gialla sconosciuta



aglio orsino


timo limone


erba cipollina


santoreggia in fiore


germogli di borragine


germogli di coriandolo


germogli di crescione


germogli di rucola



timo

maggiorana

coriandolo


fragoline di bosco


melissa


erba di san pietro

5 commenti:

  1. aver giardino e orto è un lusso grande eppure dovrebbe essere la dimensione più naturale per l'essere umano, senza non dovrebbe esserci abitazione!
    tutto bello e ridente a l'aglio orsino fa la sua bella figura vicino alle altisonanti rose

    RispondiElimina
  2. @papavero:hai proprio ragione! il desiderio di poter godere della bellezza di un fiore o di assaporare un ortaggio coltivato sul terrazzo di casa è diventato così prepotente (specie tra chi abita in città) che si organizzano corsi di giardinaggio appositamente dedicati. Il mio giardino è davvero molto piccolo e l'orto (esclusi i pomodori) e coltivato in cassette. Per il nostro consumo domestico è più che sufficiente e non sai che piacere poter condire una pastasciutta con le erbe appena colte o prepararsi un'insalata con i pomodori ancora caldi di sole.
    @Rayna: prova a seminare qualche erba aromatica nei vasi: vedrai che soddisfazione!

    vi abbraccio
    eugenia

    RispondiElimina
  3. Oh che meraviglia! Mi sembra di sentire il profumo della terra dopo la pioggia!

    RispondiElimina
  4. ciao, carissima Marina. Questo è il periodo che preferisco per godere della bellezza dei fiori; già tra qualche settimana comincerà l'impari lotta contro oidio, ticchiolatura, pidocchi delle rose, etc etc. Che barba!

    RispondiElimina